Cronaca

Turismo religioso, Arcidiocesi Catania: aumentano le visite nei luoghi agatini

Nonostante la crisi il turismo religioso si mantiene alto. Tanti turisti visitano i luoghi della nostra Santa patrona a pochi giorni, tra l'altro, dall'anniversario estivo de prossimo 17 agosto

Nonostante la crisi il turismo religioso si mantiene alto a Catania. A confermarlo all'Adnkronos è Alfio De Francesco, dell'Ufficio pellegrinaggi dell'Arcidiocesi di Catania. "Nell'anno della fede - afferma- abbiamo iniziato con viaggi in Terrasanta ma anche Roma, luogo della 'radice' della fede. Molte persone scelgono, inoltre, altri luoghi di culto come Lourdes, Fatima e Santiago.

"Abbiamo anche 'aperto' - continua - il pellegrinaggio sulle orme di Giovanni Paolo II che quest'anno dovrebbe ricevere la santificazione. Ci si reca nei luoghi dove lui ha vissuto come i campi di concentramento o la Madonna di Czestochowa. Un percorso, insomma, pastorale accompagnato dai sacerdoti".

De Francesco sottolinea poi "la buona percentuale di presenza anche di giovani oltre, come sempre, alla maggioranza di persone anziane e di mezza età" che scelgono questa specifica tipologia di turismo.

In aumento, infine, il dato che conferma come "tanti turisti presenti in città visitino particolarmente i luoghi agatini della nostra Santa patrona a pochi giorni, tra l'altro, dall'anniversario estivo il prossimo 17 agosto".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo religioso, Arcidiocesi Catania: aumentano le visite nei luoghi agatini

CataniaToday è in caricamento