rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Un piano di sviluppo del commercio nella zona tra via Etnea e via Sant’Euplio

Questo l’obiettivo della commissione comunale alla Viabilità di cui Carmelo Sofia ricopre la carica di presidente che ha incontrato imprenditori, rappresentanti di categoria e assessore al ramo Rosario D’Agata

Un progetto di rilancio del commercio, un piano di sviluppo nella zona posta tra via Etnea e via Sant’Euplio. Questo l’obiettivo della commissione comunale alla Viabilità di cui Carmelo Sofia ricopre la carica di presidente che ha incontrato imprenditori, rappresentanti di categoria e assessore al ramo Rosario D’Agata.

Un colloquio dettagliato su modalità e tempistiche necessarie e rilanciare questa parte di Catania soffocata dal traffico infernale. Idee e proposte che hanno portato alla possibilità di rendere via Rizzari completamente pedonale. Un esperimento, già operativo in via Monte Sant’Agata, e che potrebbe essere esteso pure in via Pacini e in molte altre arterie del centro storico.

commissione con ass d'agata sopralluogo via rizzari  (2)-2

Un indirizzo che va condiviso con i commercianti della zona e le loro esigenze. Una linea sposata dal consigliere Tuccio Tringali e dal consigliere Giuseppe Catalano che hanno rimarcato “l’importanza delle istituzioni di assicurare una vicinanza fattiva ai commercianti in un periodo di crisi generale come questa. La pedonalizzazione di molte strade potrebbe essere una strategia vincente per rendere questo territorio più vivibile ed attirare una maggiore presenza di turisti. Quotidianamente molte arterie limitrofe a via Sant’Euplio sono invase dal parcheggio selvaggio che non lascia scampo ai pedoni costretti a sopportare mille difficoltà e disagi”.

Un caos che, con le festività natalizie tra poco più di un mese, non potrà altro che aumentare. Il presidente della commissione al Bilancio Vincenzo Parisi è intervenuto sull’argomento spiegando l’importanza di studiare, tra via Etnea e via Sant’Euplio, un piano di lavoro valutando tutti gli interventi da approntare nel breve, medio e lungo periodo da un punto di vista strutturale.

“In via Rizzari persiste da troppo tempo una impalcatura di legno e lamiere che con il passare del tempo si è trasformata in una discarica abusiva. Non solo- continua Parisi. molti extracomunitari lo hanno ridotto pure in un bagno a cielo aperto tra le proteste delle persone costrette ad “ammirare” uno spettacolo indecoroso”. 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un piano di sviluppo del commercio nella zona tra via Etnea e via Sant’Euplio

CataniaToday è in caricamento