Vertenza Vedis, rottura tra proprietà e sindacati: confermati i licenziamenti

Il dialogo tra le due parti tenutosi stamattina in Prefettura e in presenza dell'Ispettorato del lavoro, si è risolto con un pesante scontro frontale

È rottura ufficiale tra la Cgil e la Ve.di.s spa, azienda specializzata nel trasporto di prodotti petroliferi, approvvigionamento depositi e autotrasporto conto terzi. Il dialogo tra le due parti tenutosi stamattina in Prefettura e in presenza dell'Ispettorato del lavoro, si è risolto con un pesante scontro frontale.

L'azienda ha infatti confermato i quattro licenziamenti già avviati (ufficialmente per motivi disciplinari, ma a detta del sindacato, legati al pregiudizio contro la appartenenza dei lavoratori interessati al sindacato) e la denuncia per violenza privata nei confronti di un lavoratore. Una vicenda amara e di difficile gestione che si consuma dopo mesi di confronti negati dall'azienda, proteste e denunce.

Per la Cgil di Catania, la Filt Cgil Catania e la Filt Cgil Sicilia, "c'è da stupirsi come sia possibile che un grande marchio come ENI, si affidi ad aziende che disprezzano il Contratto nazionale del lavoro"; le sigle sindacali, inoltre, chiederanno specifiche ispezioni alla Polizia stradale per verificare le condizioni di sicurezza e legalità del trasporto delle merci a tutela dei lavoratori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il mese scorso, infatti, Cgil e Filt avevano chiesto alla Vedis "di porre fine agli atteggiamenti antisindacali e di fare il necessario passo indietro". Per Cgil e Filt Catania e Sicilia, "il settore del trasporto di prodotti petroliferi, approvvigionamento depositi e autotrasporto non sembra essere stato travolto dalla crisi in questi anni, al contrario di tanti altri comparti. I lavoratori della Vedis hanno chiesto più volte il rispetto dei loro diritti, l'applicazione del contratto di lavoro e del giusto orario, così come l'applicazione delle norme di sicurezza dentro l'azienda. Ecco perché il ruolo del sindacato è scomodo. Si tenta di risparmiare sul lavoro, e tutto ciò è inaccettabile a fronte di norme contrattuali e legislativi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento