Via Plebiscito, controlli della polizia agli "arrusti e mangia": giornalista aggredita

Doveva essere un normale controllo di carattere amministrativo quello che la polizia ha compiuto nella serata di ieri per sanzionare i vari arrusti e mangia. Al momento del sequestro del bancone di carne del locale Re Carlo V" la situazione è però degenerata

Doveva essere un normale controllo di carattere amministrativo quello che la Polizia ha compiuto nella serata di ieri per sanzionare gli "arrusti e mangia" di via Plebiscito. Il bilancio, diramato da un comunicato della questura, parla di un arresto per la titolare del locale "Re Carlo V". L'operazione è stata chiamata "Trinacria".

La proprietaria del "Carlo V" è infatti accusata di aver aggredito una giornalista come scrive la nota ufficiale della questura. Al momento del sequestro del bancone di carne del locale Re Carlo V la situazione sarebbe degenerata. Intenta a riprendere e filmare i controlli effettuati da polizia e Guardia di Finanza la giornalista sarebbe stata aggredita.

Tra le urla e le minacce, per impedire agli agenti di polizia di sequestrare il bancone, la stessa giornalista è stata spinta e le è stato strappato il telefono dalle mani. Il resto della vicenda parla poi del blitz portato a termine dalla polizia, con 5 sanzioni per i locali "arrusti e mangia" e due persone fermate. L'operazione è stata condotta per arrivare al sequestro degli allestimenti abusivi posizionati lungo i marciapiedi.

Si legge nella nota della questura: "Nel corso degli accertamenti sono stati rilevati alcuni casi di invasione di terreni ed edifici i cui responsabili sono stati denunciati all’autorità giudiziaria avendo occupato il suolo pubblico con l’installazione abusiva di banchi frigo, bracieri, tavoli e sedie in modo da trasformare la pubblica via in una vera e propria estensione del locale stesso.

La rilevanza dell’illecito riscontrato era tale che i poliziotti hanno sequestrato, oltre ai bracieri e banchi frigo, anche 150 sedie e 50 tavoli che occupavano un ampia porzione della strada e del marciapiede, impedendo la circolazione di veicoli e pedoni"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento