Viabilità: il Comune risponde alle proteste dei commercianti

Dopo le recenti azioni di protesta di alcuni commercianti in merito al nuovo piano di viabilità, attivo dal 3 settembre scorso, il Comune ha risposto con una nota

"Il piano viario del centro storico ha prodotto i risultati voluti cogliendo il prioritario obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini, ridurre le emissioni inquinanti e i tempi di spostamento, mettere in efficienza il trasporto pubblico locale, garantire spazi di fruizione pedonale nell’area storico-turistica della città - si legge nella nota che l' Amministrazione Comunale di Catania ha inviato alla stampa per rispondere all'azione di protesta di alcuni commercianti del centro cittadino.

Il Comune inoltre precisa che "il piano è una piena dimostrazione dell’aver saputo tradurre in pratica l'ampia e documentata consultazione,  avvenuta sia preliminarmente all’adozione del piano (stati generali, incontri con le organizzazioni di categoria, associazioni, parti sociali) e successivamente nell’ambito del tavolo tecnico con le associazioni di categoria e gli operatori economici, e condivisione con la città. Il parere favorevole unanime, a tre mesi dall’adozione dei provvedimenti viari, è attestato dai seguenti fatti: su circa trecento attività commerciali concentrate lungo via Dusmet, Via Vittorio Emanuele, Via Garibaldi, Pescheria, Via Calì, Piazza dei Martiri solamente una quindicina di esercenti avrebbero sottoscritto il ricorso verso i provvedimenti viarie, chiudendo così di fatto unilateralmente ogni possibilità di dialogo con l'Amministrazione che non si è mai sottratta all'ascolto dei suggerimenti e delle critiche costruttive, ritenendo inaccettabili invece le speculazioni anche politiche su un argomento di interesse generale".

Inoltre sempre nel comunicato si legge ancora: "Decine e decine di note scritte di approvazione e di richiesta di mantenimento dell’attuale piano sono giunte al Comune, sottoscritte da un centinaio di operatori commerciali, almeno 30 dei quali degli stessi operatori indicati tra i 75 sottoscrittori della richiesta di tornare al piano viario antecedente il 3 Settembre. Il proficuo e continuo lavoro svolto, in particolare con Confcommercio, ha portato a corregere migliorandolo il piano dal punto di vista della accessibilità delle attività del centro non penalizzando la mobilità pedonale e veicolare. Numerosi attestati di approvazione prodotti sui forum indicano un parere quasi unanime di soddisfazione ed apprezzamento del risultato mentre è in corso una rilevazione scientifica del gradimento dei cittadini sul nuovo piano nel centro storico, curata da un soggetto neutro come la cattedra di Statitisca della Facoltà di Scienze Politiche".

Infine si legge: "In particolare gli attori della mobilità, tassisti, AMT, autolinee di trasporto, automobilisti, pedoni hanno sempre confermato l’efficacia nel nuovo assetto viario, ad esempio i tempi di ingresso e di uscita da Catania, lato Sud-Ovest, si sono ridotti di 15 minuti, non si formano più colonne di auto lungo via Vittorio Emanuele, le linee Amt hanno guadagnato in termini di velocità commerciale  migliorando di conseguenza il livello del servizio per i cittadini".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Catania usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

Torna su
CataniaToday è in caricamento