Viale Castagnola, picchia la madre e la moglie: arrestato

La madre scappata in strada è riuscita ad avvertire il 112. Con l'aiuto della donna, i carabinieri hanno fatto irruzione in casa e hanno fermato l'aggressore. Le vittime sono state trasportate all'Ospedale Vittorio Emanuele di Catania

I carabinieri hanno arrestato un giovane 19enne per maltrattamenti in famiglia. In una abitazione di viale Castagnola, nel popolare quartiere di Librino, il ragazzo al culmine di una accesa discussione, non ha esitato a picchiare prima la propria madre, di 39 anni, e poi la moglie, 20 anni, entrambe terrorizzate.

La madre scappata in strada è riuscita ad avvertire il 112. Con l'aiuto della donna, i carabinieri hanno fatto irruzione in casa e hanno fermato l'aggressore. Le vittime, trasportate all'Ospedale Vittorio Emanuele di Catania, hanno riportato escoriazioni alle braccia, ecchimosi ed ematomi vari agli arti inferiori e superiori guaribili in una decina di giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento