Cronaca Nesima / Via Generale Ameglio

Viale Mario Rapisardi, ecco come si tenta di rubare una Smart: arrestata coppia

La donna alla guida della propria Yaris spingeva fisicamente la Smart al cui interno c'era il complice che manovrava a motore spento verosimilmente per condurre l'auto rubata in qualche garage o ricovero nascosto

I carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato il pregiudicato S.F., di anni 23, e la 31enne G.R.A. per furto aggravato in concorso e possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli. I due sono stati bloccati dall’equipaggio nella notte di Pasquetta in viale Mario Rapisardi, subito dopo che avevano rubato una Smart parcheggiata in via Generale Ameglio.

La donna alla guida della propria Yaris spingeva fisicamente la Smart al cui interno c’era il complice che manovrava a motore spento verosimilmente per condurre l’auto rubata in qualche garage o ricovero nascosto.

Alla vista della gazzella dei Carabinieri l’uomo si è dato alla fuga di corsa mentre la donna ha tentato invano di liberarsi dell’ostacolo davanti per fuggire in macchina ma sono stati entrambi fermati subito dai militari che hanno rincorso l’uomo e impedito la fuga della 31enne sbarrando la retromarcia della Yaris con la gazzella.

All’interno della vettura di proprietà della donna sono stati sequestrati diversi attrezzi utilizzati per lo scasso. La Smart è stata riconsegnata al legittimo proprietario mentre gli arrestati sono stati messi ai domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Mario Rapisardi, ecco come si tenta di rubare una Smart: arrestata coppia

CataniaToday è in caricamento