Vibo Valentia: rapinatori catanesi in trasferta, quattro arresti

Le indagini hanno avuto inizio il primo agosto, all'indomani di una violenta rapina ai danni della gioielleria Prestia sita nel centro di Vibo Valentia. A seguire, però, è stata fatta luce su altri furti

Quattro catanesi in trasferta a Vibo Valentia sono stati arrestati dopo aver messo a segno alcune rapine. Sono accusati anche di lesioni personali, ricettazione, porto ed illecita detenzione di armi.

Le indagini hanno avuto inizio il primo agosto, all'indomani di una violenta rapina ai danni della gioielleria Prestia sita nel centro di Vibo Valentia. A seguire, però, è stata fatta luce su altri furti verificatisi nel territorio della provincia di Vibo Valentia.

Secondo la ricostruzione dei carabinieri, infatti, i fermati sarebbero gli autori della rapina avvenuta il precedente 26 luglio al Monte dei Paschi di Siena nella frazione Santa Domenica di Ricadi, e il 31 luglio avrebbero messo a segno un altro colpo contro lo stesso istituto, questa volta alla filiale di viale Kennedy a Vibo Valentia.

 

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento