Vìola l’affidamento in prova fuggendo dalla comunità: arrestato

Il 24 maggio scorso si era allontanato arbitrariamente dalla comunità dove scontava una condanna per spaccio di droga, evasione e resistenza a pubblico ufficiale

Il 30enne catanese Giovanni Castiglia è stato arrestato dai carabinieri di piazza Dante , in esecuzione di un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Siracusa. L’uomo, come puntualmente accertato dai militari dell’arma,  il 24 maggio scorso si era allontanato arbitrariamente dalla comunità in provincia di Agrigento dove scontava una condanna, con fine pena prevista per il 10 marzo del 2019 per spaccio di droga, evasione e resistenza a pubblico ufficiale.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento