menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia e violenta la convivente, 45enne finisce in carcere

Da oltre un anno, oltre alle violenze e atti persecutori in genere, obbligava la donna ad avere rapporti sessuali

Un catanese di 45 anni è finito in carcere per lesioni personali aggravate, violenza privata, atti persecutori e violenza sessuale aggravata. Ieri pomeriggio la convivente, una donna di 40 anni, si è presentata dai carabinieri denunciando l’uomo per le violenze patite.

I militari hanno avviato le indagini accertando che il convivente, da più di un anno, oltre alle violenze e atti persecutori in genere, obbligava la donna ad avere rapporti sessuali.

La vittima è stata accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro dove è stata medicata e ricoverata per un trauma cranico facciale e diverse lesioni in varie parti del corpo guaribili in una trentina di giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento