Zafferana Etnea: sospettato del furto di attrezzi edili, arrestato

L’uomo, già sospettato per una serie di furti commessi nella zona, è stato trovato in possesso a seguito di una perquisizione nella sua abitazione di alcune attrezzi edili rubati il 24 settembre scorso a Milo

I Carabinieri della Stazione di Zafferana Etnea, collaborati dai colleghi della Compagnia di Giarre e del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno tratto in arresto il pregiudicato L..P., di anni 39, per ricettazione e conseguente inosservanza degli obblighi imposti dalla Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno ai quali era sottoposto.

L’uomo, già sospettato per una serie di furti commessi nella zona, è stato trovato in possesso a seguito di una perquisizione nella sua abitazione di alcune attrezzi edili rubati il 24 settembre scorso a Milo. L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento