Evasione fiscale: i contribuenti fantasma della provincia di Catania

Un contribuente su tre a Catania è un evasore fiscale. È questa la notizia che emerge da una recente ricerca del Centro Studi Sintesi

Un contribuente su tre a Catania è un evasore fiscale. È questa la notizia che emerge da una recente ricerca del Centro Studi Sintesi.

Nelle strette maglie dell’infedeltà fiscale non vi sono solo coloro che dichiarano meno o non pagano le tasse, c’è anche un ampio bacino di invisibili lavoratori. Sono coloro che, pur non presentando alcuna dichiarazione, prestano attività retribuite in nero, spesso part-time, per questo il risultato complessivo è quasi il doppio rispetto ai lavoratori non regolari calcolati dall’Istat. 

Nella provincia di Catania, questo esercito di invisibili raggiunge l'aliquota del 32,4 %.
Lo studio ordinato dal Sole24ore che si riferisce a dati relativi all'anno d'imposta 2009, ha posto la Provincia di Catania al 17° posto della classifica nazionale, con un numero di contribuenti fantasma pari a 190.325.

Seguendo la classifica e analizzando i dati della ricerca ecco i dati che emergono: nella città di Catania i residenti sono 295.591 di cui 251.528 hanno un'età maggiore di 15 anni e i contribuenti effettivi sono 120.133: all'appello ne mancano 154.061, cioè il 22% dei contribuenti potenziali, una percentuale di poco superiore a quella nazionale. I disoccupati sono 11.479, gli studenti 23.337 mentre le casalinghe sommano 62.651 unità.

Il comune della provincia etnea dove risiedono il maggior numero di contribuenti infedeli è Adrano che ha una popolazione residente di 36.681 unità della quale 29.457 hanno un'età superiore ai 15 anni. I contribuenti sono 8.264 ma dovrebbero essere 17.106, sono 8.842 i contribuenti infedeli, una percentuale del 51,7 % che porta Adrano al primo posto di questa particolare classifica. I disoccupati sono 1.213, gli studenti 2.132 e le casalinghe 9.006.

Ammontano al 51,2 % il numero dei contribuenti infedeli sono pure residenti a Ramacca che ha una popolazione di 10.802 cittadini di cui 8.717 hanno un'età superiore ai 15 anni, 2.782 sono i contribuenti che dovrebbero essere 5.706 (ne mancano 2.924 all'appello). Nel paese risiedono 401 disoccupati, 610 studenti e 2mila casalinghe.

Biancavilla. I contribuenti infedeli non superano il 50 %: i potenziali contribuenti sono 11.495 ma in realtà sono 5.883 (5.612 in meno) che porta la percentuale di evasione al 48.8 %. Le casalinghe residenti in paese sono 5.520, gli studenti 1.701 e i disoccupati 648 per un totale di 23.787 residenti di cui 19.364 hanno l'età superiore ai 15 anni.

Bronte. Ha una popolazione residente di 19.408 unità, formata da 16.071 cittadini con età superiore ai 15 anni. I contribuenti effettivi sono 5.878, dovrebbero essere 10.857, con un saldo negativo di 4.979 pari al 45,9 %; i disoccupati sono 546, gli studenti 1.317 e 3.351 le casalinghe.

Grammichele. Nel 2009 c'erano 13.460 residenti, di cui 11.450 con età superiore ai 15 anni; di questi i contribuenti effettivi sono 3.961 mentre quelli potenziali dovrebbero essere 7.307 che porta il numero degli infedeli 3,346 pari al 45,8 %. Nella cittadina ci sono 433 disoccupati, 1.50 studenti e 2.660 casalinghe.

Palagonia. Vanta una popolazione di 16.487 residenti, di cui 13.313 hanno un'età superiore ai 15 anni. I contribuenti effettivi sono 3.896, dovrebbero essere 7.003 per cui c'è un'infedeltà fiscale pari al 44.4 % dovuta da 3.107 contribuenti mancanti all'appello. I disoccupati sono 809, gli studenti sono 1.48 mentre le casalinghe sono 4.453.

Scordia. Tra i 17.290 residenti ci sono 14.572 cittadini che hanno più di 15 anni, mentre i contribuenti effettivi sono 5.045 ma dovrebbero essere 8.430: il tasso d'infedeltà fiscale è del 40,2 % pari a 3.385 contribuenti mancanti. Gli studenti sono 1.203, i disoccupati 868, le casalinghe 4.071.

Paternò. La popolazione ammonta a 49.604 e fornisce 14.676 contribuenti ma quelli effettivi dovrebbero essere 24.517 che porta ad un disavanzo di 9.841 contribuenti infedeli. Tra i residenti con maggiore età ai 15 anni (40.652) ci sono 1.625 disoccupati, 3.432 studenti e 11.078 casalinghe.

Misterbianco. Può contare su una popolazione residente di 48.969 composta da 39.576 con età maggiore di 15 anni, 1.953 disoccupati, 3.151 studenti e 9.030 casalinghe. I contribuenti sono 15.262, ma all'appello ne mancano 10.180 pari al 40 %.

Mascali. Nel 2009 c'erano 13.653 di cui 11.283 erano quelli con oltre 15 anni d'età. I contribuenti sono 5.274, ne mancano 3.248 per una percentuale di 38.1. Le casalinghe sono 1.399, i disoccupati 606 e gli studenti 756.

Caltagirone. Su una popolazione residente di 39.610 unità, ci sono 33.245 con età maggiore di 15 anni, dei quali 1.291 disoccupati, 3.204 studenti e 7.133 casalinghe. I contribuenti dovrebbero essere 21.617 ma in realtà sono 13.602 che porta ad un disavanzo di 8.015 pari al 37,1 %.

Belpasso. La percentuale dei contribuenti infedeli è pari al 36,9 % perché i contribuenti dovrebbero essere 13.458 ma, in effetti, sono 8.846 con una differenza di 4.972 unità. La popolazione residente è di 24.817 di cui 19.881 sono con età superiore ai 15 anni; le casalinghe sono 3.983, gli studenti 1.610 e i disoccupati 830.

Aci S'antonio. Su una popolazione residente pari a 17.464 ci sono 14.253 che hanno età maggiore ai 15 anni, 6.214 contribuenti reali ma potenzialmente dovrebbero essere 9.767, un dato che porta al 36,4 % di evasione con 3.553 contribuenti infedeli. Nel paese risiedono 708 disoccupati, 1.266 studenti e 2.512 casalinghe.

Randazzo. I contribuenti infedeli sono 2.610 (34,8 %) su un potenziale di 7.500 unità; quelli reali sono 4.890. Le casalinghe sono 833, gli studenti 879, i disoccupati 410. I residenti sono 11.160, di questi 9.622 hanno più di 15 anni.

Pedara. Al fisco mancano 2.559 contribuenti, il loro numero dovrebbe essere 7.497 ma in realtà sono 4.938 (34,1 %). La popolazione residente ammonta a 12.753, di questi 10.418 hanno più di 14 anni, 494 sono disoccupati, 837 sono gli studenti e 1.590 le casalinghe.

Aci Catena. Su una popolazione di 28.691 residenti, ci sono 23.291 con più di 15 anni e 9.870 contribuenti effettivi; in realtà dovrebbero essere 14.848, nell'elenco ne mancano 4.978 (33,5%). Gli studenti sono 2.099, le casalinghe 5.037, i disoccupati 1.307.

Riposto. I contribuenti dovrebbero essere 8.834, invece chi versa regolarmente al fisco sono in 5.912: il saldo passivo è di 2.922 unità (33,1%). La popolazione residente è di 15.079 (12.950 con più di 15 anni): le casalinghe 2.794, i disoccupati 624 e gli studenti 1.198.

Acireale. Gli acesi residenti sono 52.881, di questi 44.977 hanno oltre i 15 anni d'età. I contribuenti dovrebbero essere 29.782 ma in realtà sono 19.969: la differenza tra questi due dati è pari a 9.813 unità (32,9%). Le casalinghe sono 9.240, i disoccupati 1.814, gli studenti 4.141.

Giarre. Nell'elenco dei contribuenti mancano 5.340 unità; il totale dovrebbe essere 16.595, in realtà sono 11.255. La popolazione residente ammonta a 27.621, di questi 23.628 hanno oltre 15 anni; le casalinghe sono 3.782, gli studenti 2.270, i disoccupati 981.

Motta Sant'anastasia. I residenti sono 11.638 (9.413 oltre i 15 anni) con un totale di 4.419 contribuenti ma dovrebbero essere 6.382 (differenza 1.963 pari al 30,8 %). Le casalinghe sono 1.940, gli studenti 734, i disoccupati 357.

Trecastagni. Appena 320 i disoccupati, 698 gli studenti, 1347 le casalinghe. La percentuale d'infedeltà fiscale (28,6%) nasce dalla differenza tra i contribuenti potenziali (5.934) e quelli effettivi (4.244). La popolazione residente è pari a 10.262 unità, di questi 8.308 hanno più di 15 anni.

San Giovanni La Punta. L'indice di infedeltà fiscale è pari al 27,1 %: i contribuenti dovrebbero essere 12.411 ma in effetti sono 9.047, mancano 3.364 contribuenti. I residenti in totale sono 22.276 con 18.867 maggiore di 15 anni. Le casalinghe sono 3.586, gli studenti 2.006, i disoccupati 684.

Gravina Di Catania. I contribuenti infedeli sono 3.879 (25,8 %): dovrebbero essere 15.034, in realtà sono 11.155. La popolazione residente ammonta a 27.433, di cui 23.575 con età maggiore dei 15 anni. I disoccupati sono 993, gli studenti 2.446, le casalinghe 5.102.

Mascalucia. I contribuenti potenziali dovrebbero essere 15.435 ma in realtà sono 11.634 per una percentuale di infedeltà di 3.801 pari al 24,6 %. La popolazione residente ammonta a 28.463 unità, di questi 22.929 hanno più di 15 anni. Le casalinghe sono 4.260, gli studenti 2.086 e 1.148 disoccupati.

Tremestieri Etneo. La popolazione residente è di 21.490 unità, con più di 15 anni ci sono 17.936 cittadini. I disoccupati sono 621, gli studenti 1.837, le casalinghe 3.301. L'indice di infedeltà è al 20,7 %: i contribuenti effettivi dovrebbero essere 12.177, mentre in realtà sono 9.661; da questa differenza (2.516) nasce l'indice di infedeltà.

San Gregorio Di Catania. I disoccupati sono 318, gli studenti sono 1.079, le casalinghe 1.604. La popolazione residente è pari a 11.468, di questi 9.662 hanno più di 15 anni. L'indice d'infedeltà fiscale è al 20,5 %: i contribuenti potenziali dovrebbero essere 6.661, ma in realtà sono 5.293 per cui nell'elenco dei contribuenti mancano 1.368 unità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aci Castello. Può vantare il più basso indice di infedeltà fiscale della provincia: 13,9 %. Un dato che nasce dalla differenza tra i contribuenti potenziali (10.146) e quelli effettivi (8.733). La popolazione residente ammonta a 18.196. Di questi 15.594 hanno più di 15 anni, 502 sono disoccupati, 1.733 studenti e 3.213 casalinghe.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparatoria in viale Grimaldi, coinvolte almeno sei persone: due i morti

  • Sparatoria in viale Grimaldi, si scava nel mondo della droga per cercare il movente

  • Coronavirus, Musumeci firma nuova ordinanza: cosa cambia adesso in Sicilia

  • Sangue in Corso Sicilia: accoltellato un uomo, residenti esasperati

  • Duplice omicidio di Librino, 5 fermati vicini ai Cursoti milanesi

  • Covid, Musumeci: "Mascherine obbligatorie anche all'esterno senza la distanza di un metro"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento