rotate-mobile
social

Niente più canone RAI in bolletta - Le ipotesi di pagamento per il 2023

E' ufficiale dallo scorso 13 aprile 2022: il canone RAI non sarà più pagato tramite la bolletta della luce. Diverse le opzioni al vaglio

E' oramai ufficiale (dallo scorso 13 aprile 2022) che dal 2023 il canone RAI non sarà più presente all'interno della bolletta della luce. 

Si tratta di un provvedimento preso dopo che l'Unione Europea ha dichiarato 'non consono' l'addebitamento di una imposta del genere sulla bolletta di natura energetica.

Non è ancora chiaro il modo nel quale verrà pagato in futuro il canone RAI. Al momento le ipotesi al vaglio sono principalmente tre: l'abolizione, l'introduzione all'interno del modulo 730, un pagamento come imposta aggiuntiva sui beni immobili (come avviene in Israele).

Nel caso si disponga per l'abolizione, il pagamento della somma per la RAI sarebbe comunque aggiunto alla fiscalità generale. Spetterà al Governo individuare ogni anno con la Legge di bilancio i fondi da stanziare.

L'opzione più accreditata è quella di introdurre il canone RAI all'interno della dichiarazione dei redditi. C'è però chi ritiene che in questo modo ci potrà essere un maggiore tasso di evasione (in Francia questo metodo viene utilizzato già dal 2005).

La terza ed ultima opzione è quella di addebitare il canone Rai insieme al bollo dell'auto, ossia considerarlo una imposta sugli immobili. Ma secondo molti appare improbabile una decisione del genere visto che in Italia è già molto alta la pressione fiscale sugli immobili.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente più canone RAI in bolletta - Le ipotesi di pagamento per il 2023

CataniaToday è in caricamento