rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
social

Penny: nuovo punto vendita a Catania in via Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Il nuovo punto vendita nasce dal recupero di un terreno precedentemente abbandonato e degradato ed ha come obiettivo la riqualificazione urbana di quella zona

E' prevista per il 6 dicembre 2022 a Catania l'apertura del nuovo punto vendita Penny, il 4° in città ed il 31esimo nel complesso in Sicilia. Il nuovo negozio è situato in via Giuseppe Tomasi di Lampedusa e nasce in un contesto di riqualificazione urbana che ha avuto come oggetto il recupero di un terreno precedentemente abbandonato e degradato.

Si inserisce all’interno del quartiere “San Leone” e più precisamente sulla rinomata “via Palermo”, una delle arterie storiche della città di Catania, che collega il centro storico alla Circonvallazione. Il punto vendita ha una superficie di vendita lorda di 1328 mq ed un’area esterna di 3704 mq che potrà ospitare fino a 85 posti auto. All’interno del punto vendita, in linea con i nuovi standard di layout, saranno presenti i reparti doratura pane, macelleria e gastronomia con punto caldo.

Novità dell’ultimo periodo è il lancio della sezione pasticceria, ormai presente in diversi negozi della regione. Il format dello store prevede un’offerta alimentare e di non-food in linea con la qualità e la convenienza del brand, con una particolare attenzione ai prodotti regionali e alle produzioni locali.

Il negozio, sulla scia del rinnovamento energetico, ha predisposto la possibilità di ricaricare la propria auto elettrica tramite colonnina e si avvarrà, inoltre, dell’utilizzo di un impianto fotovoltaico. Il progetto del nuovo Penny ha previsto anche la realizzazione di una grande area a verde con la piantumazione di  essenze arboree autoctone.

Il punto vendita osserverà il seguente orario di apertura al pubblico: dal lunedì al sabato 08:00-21:00; domenica: 08:00-20:30.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penny: nuovo punto vendita a Catania in via Giuseppe Tomasi di Lampedusa

CataniaToday è in caricamento