Martedì, 19 Ottobre 2021
Calcio

Serie D, Giarre con l’amaro in bocca per l’eliminazione in Coppa Italia

Ad Acireale, la squadra gialloblù ha fornito una buona prova, venendo rimontata nel recupero. Poi ai rigori la sconfitta per 5-3

Il Giarre è rimasto con l’amaro in bocca per l’eliminazione ai rigori dalla Coppa Italia di Serie D. Ad Acireale, la squadra gialloblù ha fornito una buona prova, passando in vantaggio con Rossitto all’11’ per poi amministrare con la necessaria lucidità l’1-0. L’espulsione di Iseppon al 34’ della ripresa ha sicuramente complicato i piani e la rete di Savanarola, nel 2’ di recupero, rimandato improvvisamente il verdetto del match alla “lotteria” dal dischetto, che ha premiato per 5-3 gli acesi.  

“Quello che mi interessava maggiormente era vedere un’immediata reazione ed un atteggiamento subito propositivo dopo la sconfitta di Portici – ha dichiarato il tecnico Gaspare Cacciola al termine del derby -. Peccato per il finale di gara, abbiamo fatto un po’ di fatica e potevamo evitare il gol. Lasciamo la Coppa Italia con comprensibile rammarico, quello che ci interessa adesso è, però, farci trovare pronti domenica contro la Gelbison”. Deluso pure Moustapha Beye: “Una beffa il risultato, avremmo meritato di vincere la partita. Dobbiamo lavorare di più, anche sui particolari, ma ora penseremo soltanto al campionato”.

La sfida contro i campani segnerà l’esordio casalingo del Giarre, voglioso di tradurre adesso le prestazioni in punti e soddisfazioni per la dirigenza ed i tifosi.   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D, Giarre con l’amaro in bocca per l’eliminazione in Coppa Italia

CataniaToday è in caricamento