rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Il difensore si racconta

Catania SSD, Somma: "Squadra unita, tifosi nostra marcia in più"

Allenamento aperto alla stampa oggi pomeriggio a Ragalna. Il Catania SSD continua ad allenarsi intensamente dopo il successo di Ragusa: i rossazzurri sono attesi dal match del "Massimino" contro il San Luca, mercoledì prossimo. Il difensore Michele Somma, protagonista in positivo del match di esordio di domenica scorsa analizza il momento ai microfoni dei giornalisti

Il difensore del Catania SSD, Michele Somma, al termine dell'allenamento aperto alla stampa andato in scena oggi al "Totuccio Carone" di Ragalna, ha parlato ai microfoni dei giornalisti presenti. Ecco le parole del calciatore rossazzurro.

"Qui ho trovato una famiglia, a 360 gradi: sia per quanto riguarda le persone che lavorano nel Catania ma anche un po' fuori dalla società - ha esordito Michele Somma -. Per noi giocare in uno stadio pieno è uno stimolo in più. Ci sono tantissimi giocatori forti, sia under che over. C'è tanta competizione e questo aiuta sempre, perché aumenta l'intensità e la concentrazione. Tutti si giocano il posto con la consapevolezza che da un momento all'altro può cambiare qualcosa. Si tratta di un aspetto molto importante che sicuramente alla lunga porterà i suoi frutti. Palermo? Parentesi che non voglio toccare perché adesso sono qui a Catania concentrato al 110%. Quando è arrivata la chiamata ho accettato subito".

Catania è una piazza per cui non si guarda solo la categoria - commenta il difensore -, ma soprattutto al blasone e all'importanza della società. Non ci ho pensato due volte. Darò tutto me stesso per il progetto. Fisicamente sto benissimo. Domenica un impatto positivo, soprattutto nel vedere la gente che ci ha seguiti anche in trasferta. Per noi è uno stimolo. Siamo tutti concentrati per un unico obiettivo. Concentrazione anche nelle partitelle in famiglia? La mentalità vincente si crea col lavoro di ogni giorno, quindi anche da queste partitelle, giocando con giocatori forti, si migliora e aumenta la voglia di vincere. Invogliamo la gente a venire allo stadio: è il sogno di ogni giocatore vederlo pieno, è la cosa più bella del mondo".

"Quando abbiamo fatto gol a Ragusa - spiega Somma - siamo esplosi perché ci sentiamo tutti parte del gruppo, nessuno escluso. Obiettivi personali? Aiutare e contribuire il più possibile per l'obiettivo generale del gruppo. Avversari più temibili? Io faccio un discorso diverso: secondo me dobbiamo guardare noi stessi. Il Catania è una squadra forte, sarà quella da battere, però non possiamo pensare di vincere in tutti i campi facilmente, ci saranno anche momenti difficili e gare che non andranno bene. Ma la cosa principale è lavorare su noi stessi e creare la mentalità vincente giorno dopo giorni e poi la domenica andare su tutti i campi a dire la nostra".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania SSD, Somma: "Squadra unita, tifosi nostra marcia in più"

CataniaToday è in caricamento