rotate-mobile
Calcio

Allo Zaccheria il Catania non scende in campo: gol della bandiera di Greco

Finisce con un netto 5-1 la sfida in casa del Foggia di Zeman. La squadra di Baldini mai in partita e già sotto per 5-0 dopo i primi 45 minuti di gioco

Troppo brutto per essere vero. Basta un tempo al Foggia per spazzare via il Catania letteralmente dal campo. La squadra di Zeman rifila 5 reti nei primi 45 di gioco, una più bella dell'altra. Anche l'ex Curcio trova un sinistro da urlo. Impassibile e impietrito il Catania che va sotto subito, dopo appena 20 secondi di gioco, dopo una palla sanguinosa persa da Rosaia. Passano neanche dieci minuti e i pugliesi trovano addirittura la terza rete, ancora una volta un sinistro potente dalla distanza, una punizione terrificante di Ferrante. Altra punizione e altra conclusione vincente, stavolta di Petermann. Nel finale della prima frazione arriva addirittura il 5-0 con il colpo di testa di Merola. La ripresa non racconta più nulla, se non la rete della bandiera del Catania siglata da Greco. Finisce 5-1

Un ko difficile da spiegare e digerire, per una squadra che sembra non essere mai entrata in campo nel match odierno.

Tabellino Foggia-Catania 5-1

FOGGIA (4-3-3). Dalmasso, Garattoni, Di Pasquale, Sciacca, Rizzo, Rocca (Gallo), Petermann, Di Paolantonio (Garofalo), Merola (Vitali), Ferrante (Turchetta), Curcio (Rizzo Pinna)

CATANIA (4-3-3). Sala, Albertini, Monteagudo, Lorenzini, Pinto (Simonetti), Rosaia (Izco), Provenzano (Cataldi), Greco, Biondi (Piccolo), Moro, Russini (Zanchi)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allo Zaccheria il Catania non scende in campo: gol della bandiera di Greco

CataniaToday è in caricamento