Claudio Di Mari presenta la sua Accademia di Alta Moda (per una nuova generazione di talenti)

Una serata di arte, moda, cultura e sinergie tra giovani talenti, immersi nella bellezza del barocco catanese

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Uno spettacolo nello spettacolo, quello che si è svolto domenica sera al Museo Diocesano di Catania, dove lo stilista Claudio Di Mari ha presentato la sua nuova Accademia di Alta Moda. Alla presenza degli alunni - che inizieranno i corsi giorno 5 ottobre – e dei partner commerciali, Di Mari ha presentato lo staff di professori che guideranno l’Accademia. Santi Scatà, professore di design della moda, Silvana Matarazzo insegnerà l’armocromia, Filadelfio Templa, invece si occuperà della sezione graphic design, mentre Emanuela Prato sarà la responsabile della sezione brand design della moda. Tra i partner commerciali presenti all’evento c’erano il giovane imprenditore di gioielleria di lusso Salvo Belfiore, Giuseppe Grasso per Comer Sud, l’hairstylist Giovanni Ventura e la dottoressa Ylenia Bevelacqua e Mauro Valente per FillMed. Attenzione anche al food and beverage con le aziende Amaro Lumìa e Juice and Food. “Catania città d’arte, di tradizioni e di straordinaria bellezza è anche uno splendido centro dove coltivare talenti, – commenta Di Mari – talenti che altrimenti avrebbero dovuto andare fuori dalla Sicilia per seguire corsi come i nostri. E, invece, noi siamo già riusciti in una piccola impresa: attrarre giovani provenienti da altre regioni”. Di Mari punta tutto sui giovani e sulla sua città d’origine, e dopo aver vestito le più belle spose d’Italia adesso investe sulla formazione di alta moda sartoriale.

Lo stilista catanese, in un momento così difficile per il nostro paese e per l’economia globale, ha deciso di gettare il cuore oltre l’ostacolo e creare quello che in Sicilia ancora manca, una delle pochissime scuole tecniche presenti nel Sud Italia. L’edificio si trova in via Musumeci, a pochi passi da piazza Trento e dal Corso Italia e al suo interno c’è uno styling lab, una biblioteca, spazi interni flessibili, aule e aree dedicate al relax e alla comunicazione. Ad affiancare Di Mari, ci saranno degli straordinari professionisti del settore (non solo siciliani). “Sono felice di poter creare nella mia terra questa nuova realtà, scegliendo di non spostarmi nelle città famose per la moda (dove tra l’altro sarebbe anche più facile fare impresa). È rischioso, ma allo stesso tempo mi entusiasma perché il voler osare mi ha sempre portato fortuna in tutta la mia carriera. Obiettivo: creare una nuova generazione dei talenti a sostegno del made in Italy”. E dopo la presentazione, la festa si è spostata in terratta con una vista mozzafiato su Catania e sui suoi monumenti. Il sassofonista Daniele Vitale, artista internazionale che con i suoi 3 milioni di followers, uno dei Saxman più famosi e apprezzati in tutto il mondo, ha intrattenuto il pubblico di influencers, talent, blogger e giornalisti. A lui si è unito il quartetto Rondò, formato da bravissime violiniste catanesi che hanno accompagnato lo spettacolo di danza acrobatica. Tra i talent nazionali, la modella e influencer Federica Calemme e il blogger e fotografo Filippo Fattoruso.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento