rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Attualità

Green pass, l'ultima settimana poi cambia tutto

Dal 1° maggio la certificazione verde non sarà necessaria per entrare nei luoghi di lavoro e nei locali pubblici

Nonostante l'ultimo bollettino covid mostri un rimbalzo dei contagi e dei decessi l'Italia prosegue sulla strada delle riaperture: tra una settimana infatti non ci sarà più bisogno di esibire il green pass per accedere alla maggior parte delle attività sociali. Dal 1° maggio la certificazione verde non sarà necessaria per entrare nei luoghi di lavoro e nei locali pubblici. Unica eccezione per dimostrare l’avvenuta vaccinazione o guarigione è per i lavoratori di ospedali, ambulatori e Rsa per cui resta la sospensione dal lavoro per chi non si vaccina, fino al 31 dicembre.

Secondo le nuove regole l’eliminazione del green pass riguarda:

  • l’accesso ai luoghi di lavoro;
  • mezzi di trasporto pubblico;
  • bar e ristoranti anche al chiuso;
  • mense e catering continuativo;
  • accesso degli spettatori a spettacoli al chiuso (cinema, teatri);
  • eventi sportivi; studenti universitari;
  • centri benessere;
  • attività sportive al chiuso e spogliatoi; 
  • convegni e congressi;
  • corsi di formazione; centri culturali, sociali e ricreativi al chiuso;
  • concorsi pubblici;
  • sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
  • feste al chiuso e discoteche.

Dove serve ancora il green pass

Fino al 30 aprile ricordiamo che il Green Pass base è necessario per mangiare nelle mense, per i concorsi pubblici, per i corsi di formazione, per i colloqui con i detenuti e per gli stadi o per tutti gli altri eventi sportivi all'aperto. Il Super Green Pass serve per consumare al bar seduti al chiuso o al ristorante al chiuso, ma non quelli dentro gli alberghi, dove si alloggia senza alcun pass. Inoltre è necessario in tutta Italia per andare in palestra, piscina, centri benessere, per svolgere attività sportive al chiuso, per partecipare a convegni e congressi, per frequentare centri ricreativi, per le serate in discoteca.

Ricordiamo che il super green pass sarà richiesto fino a fine 2022 per entrare in ospedali e strutture per anziani.

E le mascherine?

Dal primo maggio è previsto inoltre lo stop all'obbligo di mascherine al chiuso in Italia, con alcune possibili eccezioni come i mezzi di trasporto pubblici. Qui il punto della situazione in attesa della decisione del ministro della Salute Roberto Speranza.

Fonte: Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Green pass, l'ultima settimana poi cambia tutto

CataniaToday è in caricamento