Domenica, 25 Luglio 2021
Cura della persona

Mangiarsi le unghie: come cercare di smettere

Mangiarsi le unghie è veramente una brutta abitudine: esistono però degli accorgimenti grazie ai quali è possibile smettere

Tra le cattive abitudini dure a morire c'è sicuramente quella di mangiarsi le unghie. Come molti altri 'disturbi' anche questo ha delle ragioni intrinseche.

Studiosi ed esperti hanno individuato dei comportamenti e degli accorgimenti, che se messi in atto possono cercare di risolvere il problema. 

Individuazione dei fattori scatenanti - Se ci si morde le unghie durante determinate situazioni (durante il tragitto casa-lavoro, mentre si guarda la tv) bisogna interrompere il ciclo vizioso. Per questo motivo è meglio annotare in un diario dove e quando si cade in tentazione per identificare i momenti di vulnerabilità. 

Manicure - Chiedere all'estetista di dipingere le unghie di rosso. In questo modo quando si avvicinano le dita alla bocca si vede il colore e si prende mentalmente nota che il rosso indica un segnale di stop.

Extension - E' un trucco da tenere in considerazione perchè permette di fare crescere le unghie al di sotto. Per fare questo lavoro bisogna però rivolgersi ad un professionista esperto (evitare prezzi basso o offerte speciali). 

Prodotti disabituanti - Hanno un sapore talmente sgradevole che quando si mettono le unghie in bocca passa subito la voglia. Il prodotto va passato regolarmente e bisogna lasciarlo asciugare. 

Unghie corte - Quando non ci sono abbastanza unghie da mordere può anche passare il piacere di farlo. Sembra qualcosa di ovvio, ma nella realtà ha spesso aiutato a risolvere il problema. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangiarsi le unghie: come cercare di smettere

CataniaToday è in caricamento