Picchia un poliziotto al pronto soccorso del Vittorio: pregiudicato in manette

Ha accompagnato la madre in ospedale e a causa della lunga attesa ha cominciato ad inveire contro i medici. Un agente ha provato a calmarlo, ma lui l'ha aggredito con calci e pugni

E' stato arrestato l'uomo che ieri pomeriggio ha aggredito un poliziotto al pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele. Pregiudicato e già sottoposto alla misura dell'avviso orale, Alessandro Candela, 46 anni, ha accompagnato la madre al triage e, a causa della lunga attesa, ha iniziato ad inveire contro i medici. Il personale sanitario ha allora richiesto l'intervento della polizia. L'agente del presidio di sicurezza presente all'interno del nosocomio, insieme ad una guardia giurata, è intervenuto per calmare l'uomo.

Nursind: "Da tempo denunciamo il pericolo"

Ugl: "Allarme eclatante"

Il pregiudicato però ha aggredito tanto il poliziotto quanto la guardia giurata, per poi scappare a bordo di uno scooter. I poliziotti delle volanti, della squadra mobile e del commissariato centrale sono riusciti a rintracciare l'aggressore e ad arrestarlo per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento