menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scacco alla Stidda, la finanza etnea sequestra sei aziende: otto arrestati

Il giudice per le indagini preliminari ha disposto il sequestro preventivo di sei aziende intestate a soggetti prestanome al fine di eludere l’applicazione di misure di prevenzione patrimoniali

I finanzieri del comando provinciale di Catania, a conclusione di un’indagine coordinata dalla procura distrettuale della Repubblica etnea, hanno eseguito otto arresti per associazione di stampo mafioso finalizzata all’acquisizione di posizioni dominanti nel settore economico della realizzazione di imballaggi destinati alle produzioni ortofrutticole di Vittoria.

Altro capo d'imputazione è l'intestazione fittizia di imprese e traffico illecito di rifiuti. Con questo provvedimento, il giudice per le indagini preliminari ha disposto il sequestro preventivo di sei compendi aziendali intestati a soggetti prestanome al fine di eludere l’applicazione di misure di prevenzione patrimoniali. Il valore complessivo delle imprese sequestrate è pari a 15 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento