Risolto il tentato omicidio di Biancavilla, preso il responsabile dell'agguato

Pare che il ferito avesse una relazione sentimentale con la moglie dell’arrestato. I tre colpi esplosi da una pistola presumibilmente a “tamburo” hanno colpito il ventisettenne, causandogli gravi danni e mettendolo in pericolo di vita

I carabinieri di Paternò hanno risolto in pochissimo tempo il  tentato omicidio del 27enne Antonio Erba, commesso per motivi passionali. Il fatto, avvenuto a Biancavilla ieri alle 13 nei pressi di via Etnea, è l’apice di un’intricata vicenda sentimentale costituita da gelosie e minacce. Pare che il ferito avesse una relazione sentimentale con la moglie dell’arrestato. I tre colpi esplosi da una pistola presumibilmente a “tamburo” hanno colpito il ventisettenne, causandogli gravi danni e mettendolo in pericolo di vita.

Le ricerche, effettuate con ogni mezzo e senza sosta, hanno consentito di rintracciare l'assalitore a Giardini Naxos. L'uomo si è stato condotto nel carcere di Catania Piazza Lanza in attesa della convalida del fermo da parte del Gip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento