rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Aumento Tari, arriva il decreto del ministero: l'approvazione rinviata a fine agosto

Tirano un sospiro di sollievo a Palazzo degli elefanti, a seguito del decreto ministeriale che posticipa ancora una volta i termini per l'approvazione del bilancio previsionale: adesso c'è un altro mese di tempo per provare a scongiurare l'incremento delle tariffe

Rinviato il termine per la deliberazione del bilancio di previsione 2022/2024 da parte degli enti locali, dal 31 luglio al 31 agosto. La decisione arriva ancora una volta dopo l'incontro della conferenza Stato-Regione. Che, nella seduta del 27 luglio e previa intesa con il Ministero dell'economia e delle finanze, ha legittimato un altro rinvio di un mese con decreto del ministero dell'Interno.

Posticipazione, questa, che fa tirare un bel sospiro di sollievo al Comune etneo, in particolare al Consiglio comunale, che fino a poche ore fa si sarebbe dovuto riunire sabato e domenica per l'approvazione della delibera che prevede l'aumento della Tari del 18 per cento.

Una patata bollente che nessun consigliere vuole prendere in mano. Adesso le convocazioni delle prossime sedute del Consiglio sono state revocate e si avrà un altro mese di tempo per provare a strappare qualche soldo in più alla regione a valere sul plafond regionale da destinare all'attenuazione del costo dei conferimento in discarica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento Tari, arriva il decreto del ministero: l'approvazione rinviata a fine agosto

CataniaToday è in caricamento