“Catania aiuta Catania”, 3200 i pacchi spesa già consegnati

Intanto ha superato i 370 mila euro la raccolta dei fondi a cui hanno già partecipato oltre 1500 persone

Grazie alla raccolta di fondi “Catania aiuta Catania” voluta dal sindaco Salvo Pogliese, per sostenere i casi più urgenti del disagio causato nelle famiglie bisognose, sono 3200 i pacchi spesa già consegnati alle famiglie bisognose catanesi,

Il primo cittadino si è recato nel centro smistamento delle confezioni di generi alimentari della protezione civile comunale, dove operano decine di unità di personale del Comune e dei volontari delle associazioni di protezione civile. Il sindaco ha potuto constatare la grande operosità nell’attività di consegna a domicilio dei pacchi spesa, recapitati sulla scorta di elenchi di beneficiari predisposti dall’assessorato ai servizi sociali retto da Giuseppe Lombardo: “Siamo orgogliosi di questa attività che ha già consentito di soddisfare oltre 3 mila famiglie indigenti -ha detto il sindaco Salvo Pogliese- consegnando alle famiglie in tempi brevissimi il pacco spesa, con i prodotti alimentari e per l’infanzia. Lasceremo ancora aperta la possibilità alle famiglie che lo vorranno di poterne fare richiesta tramite il sito internet del Comune, perché ci rendiamo conto che l’emergenza purtroppo continuerà; un esperimento di assistenza di cui andiamo fieri diventato un modello anche in altre realtà nazionali”.

Secondo i dati diffusi dagli uffici dei servizi sono state a oggi 5282 le richieste alla posta elettronica di cui 3690 quelle esitabili, per via della doverosa scrematura di doppioni, carenze documentali, mancanza di requisiti e atri motivi ancora. La differenza delle istanze non esitate è tuttora in istruttoria, a cura delle stesse assistenti sociali che stanno lavorando sulle oltre 16 mila richieste di buono spesa.

Intanto ha superato i 370 mila euro la raccolta dei fondi a cui hanno già partecipato oltre 1500 persone, realizzata col sistema congiunto del crowfounding https://www.gofundme.com/f/catania-aiuta-catania e del bonifico bancario IBAN IT43D0200816917000105890235 Causale:Catania salva Catania, intestato a Comune di Catania.

“Un dato numerico strepitoso -ha detto il sindaco Salvo Pogliese- che auspichiamo continui a crescere per dare una mano concreta ai più disagiati della nostra città. Manterremmo aperta la sottoscrizione almeno per tutto il mese di Aprile per proseguire nella nostra attività di sostegno comunitario alle famiglie in difficoltà, poiché spenderemo fino all’ultima risorsa esclusivamente per finalità assistenziali, di cui faremo un pubblico rendiconto nella massima trasparenza”.

Per chi volesse ancora presentare la domanda per il pacco spesa può farlo utilizzando i moduli ricavabili dall’indirizzo internet del sito del comune di Catania: https://www.comune.catania.it/informazioni/avvisi/avvisi-2020/default.aspx?news=74688

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza regionale sul Coronavirus: obbligo di mascherina e più controlli

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Carabiniere preso a calci e pugni ad un posto di blocco da un 39enne

  • Incidente in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento