Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Via Cimitero

Cimitero, donna trovata con la testa fracassata: per la polizia è stata uccisa

La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta, senza indagati, coordinata dal procuratore capo Giovanni Salvi e dal sostituto Giuseppe Sturiale. Da chiarire come mai la donna si trovasse fuori dalla cappella senza scarpe

Maria Concetta Velardi, la vedova di 59 anni, trovata morta nel cimitero di Catania con la testa fracassata, sarebbe stata uccisa a colpi di pietra. E' quanto emerge dai rilievi della polizia e del medico legale. La Procura di Catania ha aperto un'inchiesta, senza indagati, coordinata dal procuratore capo Giovanni Salvi e dal sostituto Giuseppe Sturiale.

A trovarla è stato suo figlio, un sottufficiale della Marina militare, che ha spostato la grossa pietra,sporcandosi le mani di sangue, e chiesto aiuto a un custode, che ha avvisato la polizia.

Ma è ancora giallo sul movente. Gli investigatori, infatti, si pongono alcuni interrogativi. Da chiarire come mai la donna si trovasse fuori dalla cappella senza scarpe, lasciate in maniera ordinata. Sembra da escludere la rapina: la donna indossava ancora una collana e un bracciale è stato trovato vicino a un masso. 

Dal racconto del figlio, il ragazzo l'avrebbe lasciata poco prima delle 17 nella cappella per andare in un bar. Al ritorno ha trovato la madre una decina di metri più in là, con un masso di pietra lavica sul volto. Ha cercato di soccorrerla, ma inutilmente. Ha subito chiamato aiuto e sul posto è arrivato un custode del cimitero e poi la polizia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero, donna trovata con la testa fracassata: per la polizia è stata uccisa

CataniaToday è in caricamento