Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Fermato il presunto autore dell'omicidio di frate Leonardo Grasso

Si tratta di un 52enne, ospite della struttura che avrebbe cosparso di alcol la vittima. E' ora in stato di fermo, dopo essere stato portato al comando provinciale etneo

I Carabinieri hanno identificato e bloccato il presunto autore dell'omicidio di frate Leonardo Grasso, avvenuto ieri nella comunità "Tenda di San Camillo" di Riposto. Si tratta di un 52enne, ospite della struttura che avrebbe cosparso di alcol la vittima. E' ora in stato di fermo, dopo essere stato portato al comando provinciale etneo e sottoposto ad un lungo interrogatorio, alla fine del quale avrebbe ammesso le sue responsabilità. Dopo aver commesso l'omicidio, mentre la struttura era interessata da un rogo, si sarebbe allontanato, fuggendo con l’auto della vittima. E' stato quindi rintracciato a Catania.

Il vescovo di Acireale, monsignor Antonino Raspanti, chiede intanto di fare piena luce sulla morte di fratel Leonardo Grasso. "Ho appreso stamattina la triste notizia della morte di fratel Leonardo all'interno della struttura dei padri camilliani. Una casa nella quale da parecchi anni ormai c'è un progetto portato avanti proprio da fratel Leonardo per tossicodipendenti e soprattutto per ammalati di Aids". "Sono andato sul posto e ho potuto constatare lo sconforto tra i pochi ospiti ma anche il dolore dei padri e dei frati camilliani, ai quali porgo le mie più sentite condoglianze. Le forze dell'ordine - osserva Raspanti - stanno compiendo le loro indagini per fare luce su quanto accaduto. Il religioso si spendeva da tanti anni, con una generosità esemplare in questa struttura nella quale la diocesi, con l'8 per mille dalla Caritas, dona un contributo, fin da quando è stata fondata. Ragion per cui, tutto questo ci lascia nello sgomento perché tutti conosciamo quella casa e le attività socialmente utili che venivano svolte all'interno. Eleviamo preghiere per il religioso e speriamo che la vicenda venga chiarita presto. In ogni caso, è una perdita ed una ferita sia nella famiglia camilliana che nella nostra diocesi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato il presunto autore dell'omicidio di frate Leonardo Grasso

CataniaToday è in caricamento