Continuano le operazioni "a sorpresa” su paninerie ambulanti

Blitz di repressione delle attività commerciali abusive. Nel mirino in particolare i cosiddetti "camion dei panini" dislocati in diversi quartieri catanesi

Su disposizione del sindaco, Raffaele Stancanelli e in collaborazione con l'assessore alle attività produttive Franz Cannizzo, stanno continuando a Catania i blitz di repressione delle attività commerciali abusive e di somministrazione di alimenti e bevande su aree pubbliche.
Nel mirino in particolare i cosiddetti "camion dei panini" dislocati in diversi quartieri catanesi.

A piazza Aldo Moro di fronte via Vitaliano Brancati una panineria ambulante che risultava chiusa e non operante era, invece, in piena attività,. Al Tondo Giorni, lato sud/est, l'operatore di un autocarro attrezzato come panineria, occupava abusivamente una parte del suolo pubblico con tavoli e sedie. Le verifiche amministrative hanno rilevato che l’operatore aveva l’ autorizzazione per il commercio su area pubblica con tipologia C cioè itinerante, ma non era in possesso della concessione per l’occupazione del suolo pubblico. Per questo, il commerciante è stato verbalizzato e diffidato a rimuovere l’autocarro panineria e le attrezzature nell’arco di un’ora.

Contestata lo stesso reato, di occupazione abusiva di suolo pubblico con tavoli e sedie, alla panineria con autocarro attrezzato parcheggiata al largo Mario Merola, anche in questo caso l’operatore è stato diffidato alla rimozione del mezzo e delle attrezzature nell’arco di un’ora di tempo.

Problemi anche per la panineria ambulante di piazza S. Pio X che risultava chiusa e non operante. Rilievi anche per il chiosco delle bibite della stessa piazza S. Pio X angolo via Mirone che, già in possesso di un’autorizzazione amministrativa e di provvedimento per l’occupazione di suolo pubblico, (mq. 18,00 circa e massima estensione con le pensiline a mq. 25,00) , aveva installato 4 tende parasole, una per ogni lato, tre delle quali fissate al suolo, senza alcuna autorizzazione comunale ed in ampliamento al suolo pubblico già concesso. Inoltre tavoli e sedie per la clientela occupavano il suolo pubblico abusivamente.

"Il lavoro svolto dalla squadra annonaria - evidenzia l'assessore Franz Cannizzo - è veramente encomiabile. Le infrazioni sono diffuse e tanta è la mole di lavoro che i vigili stanno portando avanti".
Non si ferma inoltre anche l’attività di contrasto alla contraffazione: Con un’azione a sorpresa, in via Betlemme, in pieno centro storico, sono stati sequestrati 350 accessori tra occhiali,cappelli,borselli e foulard. "La produzione e la vendita di merce contraffatta - continua l'assessore Franz Cannizzo - compromettono la possibilità di competere delle imprese e dei soggetti che operano nel rispetto delle leggi ma non solo. Si danneggia l'occupazione, mettendo a rischio l'economia che si basa sulla produzione "in nero", questo favorisce lo sfruttamento di persone in difficoltà e ne minaccia l'incolumità. Catania - conclude l'assessore - è stata tra le prime città in Italia, già lo scorso anno, a promuovere una campagna di sensibilizzazione "Io non voglio il falso" per la diffusione di una consapevole cultura del consumo. Tale campagna ha riscosso un grande successo, in particolare tra i giovani".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento