rotate-mobile
Elezioni amministrative

Amministrative, niente allineamento con election day: si voterà il 28 e 29 maggio

L'eventuale turno di ballottaggio nelle giornate dell’11 e 12 giugno. Nella provincia di Catania saranno chiamati al voto i cittadini di 18 comuni, in aggiunta al capoluogo

In Sicilia le elezioni comunali si svolgeranno il 28 e 29 maggio, così come già deciso dalla giunta lo scorso 2 febbraio. La conferma all'unanimità è arrivata dal governo Schifani nella seduta di oggi pomeriggio. Salta la proposta di allineamento con l’election day nazionale del 14 e 15 maggio. Si voterà domenica 28 (dalle 7 alle 23) e lunedì 29 (dalle 7 alle 15), con eventuale turno di ballottaggio nelle giornate dell’11 e 12 giugno.

Tra i 129 Comuni chiamati alle urne ci sono anche quattro capoluoghi di provincia: (incluse sei circoscrizioni di quartiere), Ragusa, Siracusa e Trapani. In 114 amministrazioni si voterà con sistema maggioritario, mentre in 15 col proporzionale. L’inserimento di eventuali nuovi Comuni potrà avvenire entro la data di indizione dei comizi elettorali, prevista, con decreto dell’assessore alle Autonomie locali, tra il sessantesimo (29 marzo) e il cinquantacinquesimo (3 aprile) giorno antecedenti le votazioni.

Nella provincia di Catania saranno chiamati al voto i cittadini di 18 comuni, in aggiunta al capoluogo: Aci Sant’Antonio, Acireale, Belpasso, Biancavilla, Camporotondo Etneo, Castel di Judica, Gravina di Catania, Maletto, Mascalucia, Mineo, Piedimonte Etneo, Riposto, San Cono, San Gregorio di Catania, Sant’Alfio, Santa Venerina, Valverde e Viagrande.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative, niente allineamento con election day: si voterà il 28 e 29 maggio

CataniaToday è in caricamento