menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Etna: tremore in aumento ed esplosioni, aeroporto operativo

Non si registrano al momento ne' colate ne' fontane di lava. I sismografi dell'Ingv di Catania rilevano invece un graduale aumento dell'ampiezza del tremore vulcanico

L'eruzione dell'Etna, cominciata stanotte, non mostra al momento segnali preoccupanti. L'attività del cratere di nord est è di tipo stromboliano, a carattere intemittente ed accompagnata da un intenso degassamento e da sporadiche emissioni di cenere dallo stesso cratere.

Non si registrano ne' colate ne' fontane di lava. I sismografi dell'Ingv di Catania rilevano invece un graduale aumento dell'ampiezza del tremore vulcanico. L'aeroporto di Catania è attualmente operativo.

I valori sono sopra la media anche se non hanno raggiunto picchi di ampiezza elevata. Dall'inizio di aprile 2016, come riporta l'Ansa, gli studiosi hanno registrato una graduale ripresa dell'attività eruttiva nella parte più alta del vulcano che si è manifestata con un aumento dell'emissione di gas soprattutto dal cratere di nord-est e dalla bocca che si è aperta il 25 novembre 2015 sull'alto fianco orientale del nuovo cratere di sud-est.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Etna, sopralluogo di Musumeci: "Un milione a sostegno delle aree più colpite"

  • Cronaca

    Coronavirus, in Sicilia 567 nuovi casi: a Catania +121

  • Politica

    Etna, Musumeci dichiara lo stato di emergenza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento