Estorce denaro ad un fioraio, arrestato dai Carabinieri un pregiudicato

Nei giorni scorsi, il titolare di un chiosco di fiori ubicato nei pressi dell’ingresso del cimitero di Catania aveva subito diverse minacce e atti intimidatori da parte dell’uomo finalizzate ad estorcergli somme di denaro

I Carabinieri della  Compagnia  di Fontanarossa hanno tratto in arresto il pregiudicato P.C., di anni 43, per  estorsione. Nei giorni scorsi, il titolare di un chiosco di fiori ubicato nei pressi dell’ingresso del cimitero di Catania aveva subito diverse minacce e atti intimidatori da parte dell’uomo finalizzate ad estorcergli somme di denaro.

Il 24 marzo scorso, la vittima aveva addirittura subito l’incendio dell’esercizio commerciale. L’attività info-investigativa avviata dai militari a seguito della coraggiosa denuncia presentata dal commerciante ha  permesso di individuare l’uomo e di bloccarlo proprio mentre prendeva un acconto.

La successiva perquisizione presso l’abitazione del malfattore ha fornito un ulteriore riscontro alle attività di indagine. Infatti, i Carabinieri hanno rinvenuto il bastone di legno utilizzato per minacciare la vittima ed il tubetto di silicone utilizzato per ostruire le serrature dei lucchetti utilizzati dal fioraio per la chiusura dell’esercizio commerciale.  L’arrestato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.       

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento