menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto chiuso a causa dell'attività dell'Etna

Lo ha comunicato la Sac in una nota: nessun volo, quindi, potrà atterrare o decollare. L'Ingv-Oe stima che la nube eruttiva emessa dal cratere di Sud-est ha superato i 9.000 metri sul livello del mare con cenere e lapilli che si dirigono in direzione Sud-Sud-Ovest

La società di gestione dell’aeroporto di Catania comunica che, a causa dell’attività eruttiva dell’Etna lo spazio aereo è al momento inibito al traffico. Nessun volo, quindi, potrà atterrare o decollare. Per informazioni sui voli dirottati o cancellati ci si può rivolgere alle compagnie aeree o verificare la situazione in tempo reale sul sito dell'aeroporto (www.aeroporto.catania.it).

L'Etna dunque "colpisce" ancora con il suo 17esimo parossismo del 2021 sull'Etna. L'Ingv-Oe stima che la nube eruttiva emessa dal cratere di Sud-est ha superato i 9.000 metri sul livello del mare con cenere e lapilli che si dirigono in direzione Sud-Sud-Ovest. Il fenomeno è accompagnato da fontana di lava e violenti boati che si sentono anche da grandi distanze. Continua anche l'attività effusiva: il trabocco lavico dall'orlo orientale del cratere di Sud-Est e' ancora alimentato e si riversa nell'alta parte della Valle del Bove, con il fronte avanzato che si attesta a circa 2.600 metri sul livello del mare. La colata che si dirige verso Sud-Est è anch'essa alimentata e si riversa nella parte occidentale della Valle del Bove con il fronte che ha raggiunto circa quota 2.000 metri. Il flusso lavico che si espande in direzione Sud-Ovest è alimentato e il fronte sembra attestarsi a circa 2.600 metri sul livello del mare. Rimane invariata l'attività esplosiva agli altri crateri sommitali.

L'andamento temporale dell'ampiezza media del tremore vulcanico ha evidenziato una continua crescita dei valori sino a circa le 08.00 quando ha iniziato a mostrare una diminuzione significativa del gradiente di crescita che al momento delinea un andamento semi-stazionario su livelli molto alti. La localizzazione del centroide delle sorgenti del tremore vulcanico continua ad essere localizzata in corrispondenza del cratere di Sud-Est ad una elevazione compresa tra 2.400 e 2.600 metri sul livello del mare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Fitness

Padel mania: benefici e controindicazioni

Ristrutturare

Muro portante - Come abbatterlo in sicurezza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento