Fiera di Sant'Agata, l'assessore Mazzola: "Incomprensibili le proteste"

Dopo la protesta dei venditori ambulanti catanesi, insorti in seguito allo spostamento della sede, interviene l’assessore alle Attività produttive:"Registriamo proteste delle quali non riusciamo a comprendere né la tempistica né le ragioni profonde”

Dopo la protesta dei venditori ambulanti catanesi, insorti in seguito allo spostamento della Fiera di Sant'Agata al Porto, interviene l’assessore alle Attività produttive, Angela Mazzola: “Registriamo proteste delle quali non riusciamo a comprendere né la tempistica né le ragioni profonde”.

“Ci siamo confrontati per ore ma gli operatori pretendono di scegliere loro il luogo della fiera, ossia l’area di corso dei Martiri. E hanno più volte ribadito che lo scorso anno il sindaco Stancanelli, dopo un’analoga protesta, aveva ceduto consentendo che la fiera si svolgesse in corso dei Martiri”. Così l'assessore ha commentato la manifestazione degli operatori commerciali di Cidec e Fosapi i quali, a bando scaduto e a posti assegnati, hanno deciso di protestare contro la nuova ubicazione.

“Sono davvero sorpresa – ha sottolineato Angela Mazzola – perché discutiamo della sede da tempo e pareva che gli operatori approvassero la scelta dell’area del Porto. Quest’ultima infatti, al contrario della zona di corso dei Martiri, ancora da bonificare e pericolosa, è recintata, servita da parcheggi e soprattutto sicura. Mi chiedo cosa abbia fatto cambiare idea così d’improvviso a questi operatori. Sembra comunque che ogniqualvolta si cerca di dare delle regole, come nel caso della Fiera dei Morti, poi risoltasi in un grande successo, ci si trova davanti a fortissime e spesso incomprensibili resistenze”.

“Sulla sede, comunque – ha concluso l’Assessore – non c’è, da parte dell’Amministrazione, alcuna possibilità che possa cambiare. Pare che qualcuno abbia lanciato, in altre sedi, la minaccia di ostacolare in qualche modo le feste agatine, ma di questo si occuperanno eventualmente le forze dell’Ordine”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento