Il pianista Pappalardo Fiumara torna in libertà

Lo ha deciso il tribunale del riesame di Catania. L'artista è accusato di estorsione ai danni di un sacerdote

Il tribunale del riesame di Catania ha annullato, perché priva di precisi riferimenti circa l'esigenza della custodia cautelare, l'ordinanza emessa dal Gip nei confronti del pianista di fama internazionale Gianfranco Pappalardo Fiumara.

Così l'artista è tornato in liberta' dopo l'arresto per estorsione ai danni del parroco della chiesa di San Matteo di Trepunti di Giarre.

Decadono le esigenze cautelari che sono necessarie soltanto nei casi di pericolo di fuga, di reiterazione del reato e di inquinamento delle prove.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento