Infermieri. Elezioni Ipasvi Catania. Vince la lista Donzuso

La settimana elettiva del Collegio degli Infermieri IPASVI (Infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici di infanzia) della provincia di Catania si è conclusa con la vittoria delle lista guidata dal presidente uscente Giuseppe Donzuso (839 voti). Altissimo il numero di votanti che ha superato i 2500

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

La settimana elettiva del Collegio degli Infermieri IPASVI (Infermieri professionali, assistenti sanitari e vigilatrici di infanzia) della provincia di Catania si è conclusa con la vittoria delle lista guidata dal presidente uscente Giuseppe Donzuso (839 voti). Altissimo il numero di votanti che ha superato i 2500.

I Collegi IPASVI sono istituzioni associative che hanno il compito di garantire il corretto esercizio della professione da parte dei propri membri e posseggono una duplice finalità. La prima, esterna, concernente la tutela del cittadino che ha il diritto, stabilito dall'art. 32 della Costituzione italiana, di ricevere prestazioni sanitarie da personale qualificato, in possesso di uno specifico titolo accademico o diploma abilitanti, che goda pienamente dei diritti civili e abbia osservato una buona condotta (art. 9 Dlgs n. 233). La seconda, interna, riguarda gli iscritti all’Albo, che sono tutelati dai Collegi nella propria professionalità. Questo avviene attraverso il loro potere disciplinare, pronto a entrare in funzione nei casi di abusivismo, trasgressione del Codice deontologico.

“È un risultato autorevole – ha commentato il Segretario Regionale della FSI-CNI SICILIA Coordinamento Nazionale Infermieri e Delegato Regionale FSI Federazione Sindacati Indipendenti Calogero Coniglio – reso possibile grazie ad un gruppo di Infermieri unito sicuramente porteranno avanti il mandato dell’IPASVI, con ottimi progetti in porto, per rappresentare e formare i colleghi, contrastare l’abusivismo e soprattutto garantire personale qualificato ai cittadini, vigilando affinchè venga rispettato il codice etico e il codice deontologico, il sindacato invece continuerà ad agire per raggiungere obiettivi determinati da problemi createsi su questioni di tipo economico o organizzativo nei rapporti di lavoro”.

Nei prossimi giorni si procederà all’assegnazione delle cariche.       

35665_133840273309947_1295294_n-2

Torna su
CataniaToday è in caricamento