Mascalucia, posata prima pietra del Polivalente

Posa della prima pietra, quest’oggi a Mascalucia, per dare vita ad un’unica struttura che ingloberà il liceo classico e scientifico “Concetto Marchesi”, attualmente distribuito in tre plessi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Posa della prima pietra, quest’oggi a Mascalucia, per dare vita ad un’unica struttura che ingloberà il liceo classico e scientifico “Concetto Marchesi”, attualmente distribuito in tre plessi.
Tra meno di un anno vedrà la luce il primo lotto dell’’Istituto polivalente che  ospiterà tutti i 900 alunni della scuola, gli uffici e il corpo docente; in questo primo step verranno create 10 aule, 8 laboratori, cinque dei quali al primo piano dove ci sarà la sede della biblioteca e le aule per lo studio di  fisica e scienza; mentre, al secondo piano, sono previste le aule per il disegno, la linguistica, l’informatica, l’elaborazione di testi e gli uffici di segreteria, presidenza e sala docenti  e archivi.
Il progetto finale, da completare entro quattro anni, prevede un totale di 30 aule, 14 laboratori, una palestra e la mensa.  
Durante la giornata, inoltre, è stato anche inaugurato un nuovo plesso, più moderno e funzionale del precedente, che ospiterà alcuni degli alunni del “Concetto Marchesi”.
Presenti all’evento il presidente della Provincia, Giuseppe Castiglione, l’assessore alle politiche scolastiche, Salvo Licciardello, il presidente del consiglio provinciale, Giovanni Leonardi, i consiglieri provinciali, Antonio Musumeci, Pappalardo Edmondo, Antonio Rizzo, Francesco Laudani, il sindaco di Mascalucia, Salvatore Maugeri, la preside dell’Istituto “Concetto Marchesi”, Maria Luisa Indelicato e i tecnici della Provincia.
“Molto spesso sembra un sogno restituire agli studenti strutture idonee per l’attività scolastica – ha affermato il presidente della provincia, Giuseppe Castiglione –. Questa amministrazione ha lavorato con determinazione per potenziare le scuole della nostra provincia; abbiamo ereditato enormi costi per i fitti passivi, ma stiamo cercando di investire in strutture che resteranno di proprietà dell’Ente con criteri di efficienza, modernità e sicurezza”.
Ha espresso soddisfazione anche la preside della scuola, Maria Luisa Indelicato, che ha ringraziato il presidente della provincia per l’impegno che permetterà a 900 ragazzi, alle famiglie e ai docenti della scuola una maggiore dignità di studio e d’insegnamento.
“La posa di questa prima pietra possa rappresentare solo l’inizio di tante attività volte alla riqualificazione e risoluzione dei problemi di alcuni edifici scolastici – ha detto l’assessore Licciardello -. Le istituzioni devono agevolare il percorso scolastico fornendo strutture e strumenti all’avanguardia per consentire il regolare svolgimento delle lezioni”.
Obiettivo raggiunto per il presidente del Consiglio provinciale, Giovanni Leonardi che ha detto: “Oggi è una giornata di festa per Mascalucia che da dieci anni attende questo evento. Io mi sono battuto da sempre per questo progetto e ringrazio tutti, dai consiglieri provinciali agli uffici tecnici”.
Grande soddisfazione anche per il primo cittadino di Mascalucia, Salvatore Maugeri, che ha considerato la giornata un evento memorabile per la comunità”.
 

Torna su
CataniaToday è in caricamento