Rifiuti, maxi discarica tra Catania e Mascalucia

La segnalazione di un nostro lettore. Via Pompeo Cisternazza è divenuto un sito pieno di inerti, carcasse di mezzi, scatole e rifiuti vari

Con l'arrivo dell'estate aumenta sensibilmente il problema dei rifiuti e delle discariche abusive. La provincia di Catania ne è piena senza soluzione di continuità. Un nostro lettore ci ha segnalato una maxi discarica abusiva in via Pompeo Cisternazza, una arteria che collega il Comune di Catania e quello di Mascalucia. "Si tratta di una strada in totale abbandono e senza pubblica illuminazione - spiega il nostro lettore - e non si riesce più a passare per i notevoli cumuli di materiale di risulta che vengono continuamente scaricati. Ci sono anche telai di moto. Nessuno fa nulla e chi è del posto subisce e basta".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento