rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca Biancavilla

Maxi rissa tra parenti al pronto soccorso, 16 denunciati: tra loro anche minorenni

La lite sarebbe scaturita da una confidenza fatta da una ragazza, oggi 22enne, al proprio compagno, il quale avrebbe appreso delle presunte morbose attenzioni da lei ricevute, circa dieci anni fa, da parte dello zio, all'epoca 44enne

Maxi rissa, ieri sera intorno alle ore 23, al Pronto soccorso dell’ospedale di Biancavilla. A darsele di santa ragione una ventina di persone, tra le quali tre minorenni, perlopiù facenti parte dello stesso nucleo familiare. I militari, avvertiti dal personale del Pronto soccorso, sono intervenuti, sedando gli animi dei contendenti, alcuni dei quali erano già feriti e sanguinanti. Secondo quanto appreso dai militari, la lite sarebbe scaturita da una confidenza fatta da una ragazza, oggi 22enne, al proprio compagno, il quale avrebbe appreso delle presunte morbose attenzioni da lei ricevute, circa dieci anni fa, da parte dello zio, all'epoca 44enne.

Il fidanzato della ragazza, accecato dalla rabbia, si sarebbe precipitato a casa del presunto molestatore per dargli una lezione a base di pugni. La reazione dello zio non si è fatta attendere. Così, subito dopo l’aggressione subita, ha reclutato alcuni suoi nipoti organizzando una spedizione per punire il fidanzato della nipote che, nel frattempo, era rientrato a casa sua. Nei pressi dell’abitazione dell’aggressore, tra minacce e richieste di chiarimento, le due fazioni si sono lasciate andare ad una vera e propria disputa senza esclusione di colpi, con l’ausilio di mazze da baseball e manici di scopa, danneggiando anche le autovetture parcheggiate.

Anche i tre minori - il più piccolo tra l’altro di soli nove anni -  si sono attivamente impegnati nello scontro e, come tutti, immortalati dagli impianti di videosorveglianza della zona che hanno documentato la loro foga. Per tutti i partecipanti alla rissa è scattata la denuncia dei carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi rissa tra parenti al pronto soccorso, 16 denunciati: tra loro anche minorenni

CataniaToday è in caricamento