rotate-mobile
Giovedì, 18 Agosto 2022
Cronaca Civita / Piazza del Duomo

"Mi rifiuto", il messaggio impresso sulle croci affisse alle microdiscariche

Se ne parla da poco ma l'hashtag #mirifiuto comincia a diventare virale in una città in cui l'emergenza immondizia si percepisce più che in altre. È quanto sta avvenendo in corrispondenza dei cumuli di spazzatura sparsi tra le vie cittadine dove stanno comparendo dei crocifissi con impressa la scritta provocatoria

Alcune croci realizzate a mano e di diversi colori stanno comparendo in corrispondenza dei tanti cumuli di rifiuti sparsi in città. Impressa sopra i manufatti compare la scritta "Mi rifiuto". "In città sono sempre di più", è il tenore di chi ha segnalato la questione a CataniaToday. In quella che, per numero di episodi, pare essere un'iniziativa di protesta. "La situazione a Catania è diventata insostenibile - prosegue la segnalazione -, non va bene per la salute, per il turismo e i cittadini sono stanchi di stare in mezzo alla munizza, non c'è un angolo privo di rifiuti e le strade non vengono pulite".

Croce-2

Il leitmotiv dell'iniziativa che, secondo quanto ricostruito da questa testata, pare sia solo all'inizio, sarebbe quello di "mettere una croce sopra ai rifiuti". Per il momento, però, non si sa ancora chi si celi dietro quella che sembra essere l'avvio di un presa di coscienza di tanti cittadini contro le istituzioni e contro chi getta rifiuti di ogni genere in modo indiscriminato. In una città alle prese con tante difficoltà e in cui la raccolta differenziata - almeno nel lotto Centro - stenta ancora a decollare.

Nel frattempo i cittadini si mobilitano con una raccolta firme sulla piattaforma Change.org. L'obiettivo è fermare l'aumento della Tari. "Desideriamo rompere la cortina di silenzio di fronte all’oppressione esercitata da parte del Comune di Catania a danno di quei sani e onesti cittadini che pagano la tassa relativa alla gestione dei rifiuti - si legge nella petizione -, chiediamo al Comune uno stop immediato al pagamento della Tari per tutto il 2022 e la restituzione degli importi già pagati a favore di un servizio non erogato mai a regola d'arte". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi rifiuto", il messaggio impresso sulle croci affisse alle microdiscariche

CataniaToday è in caricamento