rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Comandante disperso in mare, la figlia occupa ufficio del Sindaco: "Recuperate la barca"

Conciso e disperato l'appello di Rosanna Costanzo, figlia del comandante del peschereccio Santo Primo, naufragato al largo di Portopalo di Capopassero lo scorso 28 giugno

Conciso e disperato l'appello di Rosanna Costanzo, figlia del comandante del peschereccio Santo Primo, naufragato al largo di Portopalo di Capopassero lo scorso 28 giugno. "Rivoglio il corpo di mio padre  Giovanni e chiedo che venga recuperata l'imbarcazione per far luce sulle cause del naufragio misterioso che ha decretato la sua morte".

Questa mattina intorno alle 9 e 30 ha occupato una stanza dell'ufficio del sindaco, chiedendo di essere ricevuta. Ha mobilitato in passato il presidente della Regione Rosario Crocetta e diverse testate ed emittenti televisive, chiedendo attenzione al suo caso. "Abbiamo anche bisogno di un sussidio per vivere, qui nessuno ci sta venendo incontro e non sappiamo più cosa fare".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comandante disperso in mare, la figlia occupa ufficio del Sindaco: "Recuperate la barca"

CataniaToday è in caricamento