menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova Cesame, giornata di festa: al via ai lavori di ristrutturazione

Il segretario Cgil Rota: "È grazie al coraggio degli ex lavoratori, oggi soci, che si è arrivati sin qui"

L'appuntamento con soci, famiglie, sindacato e istituzioni è stato fissato per stamattina proprio all'ingresso della storico stabilimento della zona industriale, sotto l'insegna azzurra che è pure un brand non ancora cancellato dalla memoria collettiva. Sotto il sole di luglio è stata una mattinata di grande festa; un rito delle grandi occasioni sognato a lungo, e segnato da ben sei anni e mezzo di attese e di speranze, di delusioni e voglia di farcela. Ma alla fine ha prevalso la tenacia e oggi è stato il giorno degli abbracci e dei sorrisi. Il tempo di radunare, fianco a fianco con i rappresentanti della Cgil, i rappresentanti istituzionali che per la Nuova coop Cesame hanno giocato un ruolo importante in questi anni, e cioè il sindaco della città metropolitana Enzo Bianco, l' assessore regionale all'Industria Mariella Lo Bello,il presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta, e poi via alla visita negli ex reparti produttivi dell' azienda negli ultimi tempi trasformati radicalmente, accompagnati anche da parlamentari e imprenditori.

Oggi è un cantiere pronto per ripartire e trasformarsi nuovamente in industria, sino a pochi mesi fa era ancora una cattedrale nel deserto, vandalizzata e depredata. "Non vogliamo apparire eccessivamente ambiziosi, ma puntiamo a ridiventare quello che eravamo una volta", dice subito il residente della cooperativa, Sergio Magnanti, non senza chiarire qual è stata la ricetta vincente per resistere negli ultimi anni: "Sogno e caparbietà dei soci e delle loro famiglie". Magnanti ha ringraziato pubblicamente la Cgil di Catania "che in questa avventura ci ha seguiti passo dopo passo, con una partecipazione che è andata oltre il dovere sindacale. Ci sono stati vicini personalmente". Il segretario generale della Camera del lavoro Giacomo Rota, ha voluto augurare buon avoro ai soci ( "è solo grazie al vostro coraggio che si è arrivati sin qui") e sottolineare l'impegno diretto di Giuseppe D'Aquila, segretario della Filctem Cgil, e Margherita Patti, segretaria confederale Cgil, che hanno seguito il caso Cesame senza sosta, dai drammatici momenti della chiusura sino alle impegnative e lunghe tappe per la rinascita.

Il presidente Crocetta ha parlato di "ripresa dopo sette anni di terribile crisi che hanno sconvolto l'economia siciliana" accomunando la rinascita dell'azienda a quella della Birra Messina e della Fiat in Sicilia, affiancate "da una Regione che ha risanato il bilancio". Crocetta ha dato atto alla Cgil di "essere un sindacato che in questi anni si è battuto non solo sostenendo la lotta, come è giusto, ma anche con la capacità di fare proposte concrete insieme ai lavoratori e di costruire un dialogo positivo dove non prevale l'opposizione sterile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Catania arriva PonyU Express: per negozianti e privati

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Salvini a Catania, caso Gregoretti: prossima udienza il 10 aprile

  • Politica

    Aeroporto, Sac: "Con Comune e Amt in sinergia per l'intermodalità"

  • Politica

    L'assessore comunale Alessandro Porto passa alla Lega

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento