rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Ospedale Cannizzaro, il Nursind chiede l’intervento dell’Ispettorato

Secondo il sindacato, turni estenuanti e la mancanza di riposo metterebbero a rischio la salute dei lavoratori




Continue violazioni dell’orario di lavoro, turni estenuanti, carenza di personale in reparti nevralgici. È il contenuto dell’esposto presentato dal Nursind che ha chiesto un intervento all’Ispettorato del lavoro nei confronti dell’azienda ospedaliera Cannizzaro di Catania. Il sindacato delle professioni infermieristiche ha presentato una denuncia dopo aver inoltrato diverse note ai vertici aziendali. Nella segnalazione emergevano fino a 14-15 turni in sequenza senza riposo, turni di mattina e notte nello stesso giorno, mancato riposo tra un turno e l’altro, e nove posti letto con solo due infermieri. La segreteria territoriale del sindacato ha spiegato che una organizzazione dei turni di servizio di questa natura, nel tempo, "ha certamente concretizzato e favorito l’accumulo da stress lavoro correlato con possibile nocumento della condizione psicofisica dei lavoratori. Riteniamo che tale grave situazione - dichiara il segretario territoriale Salvo Vaccaro - potenzialmente pericolosa se non immediatamente corretta, pone un serio pregiudizio alla salute dei lavoratori, alla sicurezza nei luoghi di lavoro e mette a rischio il paziente destinatario delle cure”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale Cannizzaro, il Nursind chiede l’intervento dell’Ispettorato

CataniaToday è in caricamento