rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Scomparsa da 10 anni, arrestato 60enne per l'omicidio e l'occultamento del cadavere

Un 60enne è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Acireale per l'omicidio di Agata Scuto, la 22enne scomparsa di casa il 4 giugno del 2012, il cui corpo non è stato mai trovato. Nei confronti dell'uomo è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Catania su richiesta della Procura distrettuale etnea

Un 60enne è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Acireale per l'omicidio e l'occultamento del cadavere di Agata Scuto, la 22enne scomparsa di casa il 4 giugno del 2012, il cui corpo non è stato mai trovato. Nei confronti dell'uomo è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Catania su richiesta della Procura distrettuale etnea. Sul caso hanno fatto luce, dopo dieci anni, indagini di militari dell'Arma avviate dopo la denuncia di familiari della giovane vittima, definita una donna fragile.

Le indagini sulla scomparsa di Agata Scuto erano state avviate dai carabinieri nel 2020 dopo una segnalazione alla trasmissione 'Chi l'ha visto?' di Rai3 sulla presenza del corpo della 22enne, affetta da epilessia e da una menomazione al braccio e alla gamba, nascosto nella cantina della casa della madre. Ma le ricerche hanno avuto esito negativo. Le attenzioni dei militari dell'Arma si sono concentrate così su Rosario Palermo, spiega la Procura di Catania, "in ragione del rapporto particolare che egli aveva instaurato nell'ultimo periodo con la ragazza, la quale non usciva mai di casa da sola, ne' intratteneva rapporti con altre persone", per "le falsità delle notizie fornite agli inquirenti" sui "suoi spostamenti il giorno della scomparsa di Agata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparsa da 10 anni, arrestato 60enne per l'omicidio e l'occultamento del cadavere

CataniaToday è in caricamento