rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Cronaca

Un 57enne muore per uno schiaffo ricevuto al culmine di una lite: arrestato l'aggressore

I fatti si sono verificati lo scorso 30 luglio presso le giostre di piazza Nettuno. Un 18enne ha colpito un mauriziano di 57 anni con una violenza tale da farlo cadere a terra. La morte è sopraggiunta in ospedale il giorno successivo

Ha ucciso un mauriziano di 57 anni con un semplice schiaffo. Il 18enne Domenico Roberto Sciuto è stato condotto nel carcere di piazza Lanza dagli agenti della questura di Catania, su disposizione della Procura etnea, che lo scorso 3 dicembre ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare nei suoi confronti, in quanto gravemente indiziato di omicidio preterintenzionale. Lo scorso 30 luglio, infatti, il ragazzo ha colpito al volto l'extracomunitario con il quale stava parlando animatamente in piazza Nettuno, nei pressi delle giostre per bambini. Lo schiaffo ha avuto una violenza tale da farlo cadere al suolo privo di sensi. A soccorrerlo è stata una famiglia, che ha chiamato il 118 dopo averlo trovato riverso per terra e sanguinante. Non riusciva neanche a stare in piedi, pur tentando di aggrapparsi ad una panchina.

La morte del mauriziano in ospedale

La sala operativa della questura è stata informata dei fatti con una segnalazione presentata dai sanitari di un ospedale catanese, che avevano soccorso l'uomo privo di sensi, con vistosi ematomi al volto ed alla testa e con evidenti perdite di sangue dal cavo orale. Le sue condizioni si sono aggravate al punto tale che, nella giornata dell 1 agosto scorso, ne è stato dichiarato il decesso. Le indagini svolte dagli investigatori della squadra mobile, e coordinate dalla Procura, hanno permesso di ricostruire da subito l’aggressione e quanto accaduto successivamente. L’acquisizione e la visione di immagini di telecamere a circuito chiuso delle giostre ha permesso di fare chiarezza, con evidenti elementi di colpevolezza a carico di Sciuto.

Un secchio d'acqua per rianimarlo, poi l'aggressore va via

La vittima aveva infatti avuto una discussione animata, in apparenza senza ragione, al culmine della quale, era stato proprio il 18enne a colpire l’extracomunitario con uno schiaffo, talmente violento da farlo cadere per terra sbattendo la nuca. Sciuto è stato ripreso dalle telecamere mentre cercava di rianimarlo versandogli addosso un secchio d’acqua, per poi tirarlo da un braccio, fino a farlo alzare ed a portarlo verso una panchina in cui rimaneva per un po’ fermo , mentre l’aggressore si è poi allontanato. L’arrivo di un nucleo familiare presso quel parco giochi, che si è adoperato per prestare aiuto alla vittima, ha permesso l’intervento dei sanitari. L’esame autoptico sul mauriziano ha fatto poi concludere per una morte da ricondurre "alle imponenti lesioni conseguenti al trauma cranio-encefalico patito dalla vittima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un 57enne muore per uno schiaffo ricevuto al culmine di una lite: arrestato l'aggressore

CataniaToday è in caricamento