Stupri e riti religiosi su minori, Diocesi Acireale: "Sconcerto e dolore"

La diocesi, si legge nel testo, "esprime sconcerto e dolore per le vittime, gravemente ingannate e offese, come pure per le tante persone disorientate e scandalizzate"

"Sconcerto e dolore" della diocesi di Acireale per la notizia circa l'arresto di quattro persone implicate in abusi su minori ad Aci Bonaccorsi.

In una nota diffusa dall'Ufficio per le comunicazioni sociali - "su richiesta di alcuni operatori dell'informazione" - la diocesi siciliana precisa che "la natura dell'Associazione in questione è civile. Un sacerdote della diocesi ha tenuto alcune catechesi nella sede dell'Associazione, in risposta alle tante persone che in buona fede vi si recano, senza sospettare il perpetrarsi occulto di fatti criminali".

La diocesi, si legge nel testo, "esprime sconcerto e dolore per le vittime, gravemente ingannate e offese, come pure per le tante persone disorientate e scandalizzate". Quindi l'auspicio che "il lavoro della magistratura proceda fino al pieno accertamento delle responsabilita' affinche' sia resa giustizia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento