Policlinico Vittorio Emanuele: arriva il premio di produttività per infermieri, professioni sanitarie non mediche e ausiliari socio-sanitari

Arriva il premio di produttività per gli infermieri, i professionisti sanitari dell’area sanitaria non medica e gli ausiliari socio-sanitari. Nella busta paga di luglio i dipendenti dell'Azienda Ospedaliera Universitaria “Policlinico Vittorio Emanuele” avranno un extra atteso da tempo: il denaro proveniente dai fondi di produttività

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Arriva il premio di produttività per gli infermieri, i professionisti sanitari dell’area sanitaria non medica e gli ausiliari socio-sanitari. Nella busta paga di luglio i dipendenti dell'Azienda Ospedaliera Universitaria “Policlinico Vittorio Emanuele” avranno un extra atteso da tempo: il denaro proveniente dai fondi di produttività. E’ stato raggiunto l'accordo tra la direzione di via S. Sofia e la segreteria della Rsu, che prevede l'assegnazione del premio annuale per la produttività al personale del comparto. Quest'anno si parte da un bonus minimo pari a 500 euro circa assegnato alle categorie più basse e si finisce con mille euro circa destinati alle categorie più alte. Quasi 2800 lavoratori si divideranno il premio aziendale. "Siamo orgogliosi di questo risultato - dicono i rappresentanti sindacali della segreteria Rsu - è un riconoscimento importante per tutti i dipendenti che lavorano con impegno e professionalità, nonostante a volte le condizioni lo rendano difficile". La distribuzione del premio di produttività si basa: sulle assenze accumulate durante l'anno, sulla categoria professionale di appartenenza, sulla valutazione riportata nella pagellina redatta dal direttore dell’unità operativa.

Torna su
CataniaToday è in caricamento