Prendeva le "comande" di droga tra i clienti di un chiosco, arrestato

Si tratta di un 21enne che cercava di piazzare le dosi agli avventori di un esercizio commerciale vicino alla sua abitazione

I carabinieri della compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato un catanese di 21 anni, poiché ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

L'uomo che abita in via Santa Maria della Catena "procacciava" i clienti tra gli avventori di un chiosco. I fitti capannelli che si creavano hanno attirato l'attenzione dei militari dell'arma. Il pusher, già conosciuto dai frequentatori dell’esercizio pubblico, prendeva la “comanda” per poi tornare nella propria abitazione, prendere quanto richiesto e consegnarlo in cambio del denaro pattuito.


I carabinieri, confondendosi tra i clienti in attesa dello spacciatore, sono riusciti ad entrare nell’immobile dove hanno scoperto e sequestrato circa 10 grammi di cocaina, una bilancia elettronica di precisione, del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi, nonché 70 euro in contanti, presumibilmente incassati dalla vendita della droga. L’arrestato, in attesa della direttissima, è agli arresti domiciliari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento