rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Rapine in villa: 30 colpi e un milione di euro come bottino

Dopo gli arresti di ieri per i furti in villa, si cominciano a tirare le somme. Secondo le stime comunicate dai Carabinieri durante la conferenza stampa tenutasi ieri, la banda ha raccolto un milione di euro con trenta colpi effettuati

Dopo gli arresti di ieri per i furti in villa, si cominciano a tirare le somme. Secondo le stime comunicate dai Carabinieri durante la conferenza stampa tenutasi ieri, la banda ha raccolto un milione di euro con trenta colpi effettuati. I carabinieri hanno spiegato che "una quantificazione economica precisa sul valore dei beni e dei contatti complessivamente asportati nel corso di tutte le rapine è ardua da fare".

In occasione dei trenta colpi, sono stati rubati soldi, gioielli, argenteria, telefoni cellulari, capi di abbigliamento di marca, autovetture e pure armi. Della banda - quattro arresti ieri- farebbero parte altre due persone che i carabinieri stanno ricercando e che potrebbero essere incastrati con i soli esami del Dna.

Tra le ultime indiscrezioni pervenute, parte del bottino delle rapine è stato poi "bruciato" al tavolo da gioco in crociera. I quattro componenti della "banda delle ville" sono stati, infatti, scoperti a causa della loro voglia di divertirsi. Sono stati scovati dai carabinieri a seguito di una prenotazione di due sospettati per una crociera nel Mediterraneo. Imbarcando un maresciallo e sistemando una microspia sulla nave, i rapinatori sono stati scoperti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapine in villa: 30 colpi e un milione di euro come bottino

CataniaToday è in caricamento