Troppi rifiuti ingombranti abbandonati nella seconda municipalità

Via Duca degli Abruzzi, Via Burrascano, Via Maria Gianni, Via Principe Nicola, Piazza Duca di Camastra, Via Paratore, Via Pietro Novelli, Via Tito Manlio Manzella, Via Cardinale Nava, Via del Roveto, Via Ebe, sono solo alcune vie del 2° Municipio oggetto di questo incontrollato abbandono

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Da quando è finito il lockdown le strade ed i marciapiedi della nostra città ed in particolare le postazioni di prossimità sono nuovamente invase dal conferimento selvaggio. I residenti del 2° Municipio, un territorio vasto, ogni giorno si svegliano con la curiosità di vedere che sorpresa riservano a loro i cassonetti di prossimità e i suoi dintorni, e la speranza di vedere almeno per una mattina l’area e la zona pulita svanisce sempre più. Vi è di tutto dai rottami dei motocicli agli arredi, dalle carcasse degli elettrodomestici ai lampadari, poi in particolare questo è il periodo della “rottamazione” dei materassi. Ogni giorno uno spettacolo indecoroso è sotto gli occhi di tutti, invade i marciapiedi e persino le fermate dell’Amt, senza contare poi coloro che fanno visita ai cassonetti, rovistando in cerca di “tesori” e che sovente lasciano a terra ciò che hanno rovistato. Non è giusto nei confronti di quei cittadini che ogni anno versano regolarmente la propria tassa dei rifiuti, non è giusto per coloro che fin dalle prime ore di mattina trovano il degrado vicino, sotto od addirittura di fronte casa. Il 2° municipio da Barriera a Canalicchio, da Picanello al Villaggio Dusmet a Carruba, sembra un bazar a cielo aperto, stamani alle 7 in giro per le zone citate ho potuto verificare che gli stessi arredi o carcasse di frigorifero o materassi, ed addirittura carcasse di motorini, già notate nei giorni scorsi, a tutt’oggi sono ancora presenti nelle postazioni, anzi il volume dei conferimenti selvaggi ed abusivi ha portato ulteriore “mercanzia” a quella già insistente da giorni. Nulla da dire sull’azienda che effettua la raccolta nei cassonetti di prossimità, senza sosta e con operatività svolgono il loro ottimo lavoro, ma complice in questo periodo un problema alla discarica dove viene conferito tutto il materiale che non si può differenziare, chi ne paga le conseguenze è il cittadino.

Via Duca degli Abruzzi, Via Burrascano, Via Maria Gianni, Via Principe Nicola, Piazza Duca di Camastra, Via Paratore, Via Pietro Novelli, Via Tito Manlio Manzella, Via Cardinale Nava, Via del Roveto, Via Ebe, sono solo alcune vie del 2° Municipio oggetto di questo incontrollato abbandono. L’anno scorso abbiamo votato in consiglio e trasmesso agli organi competenti una mozione riguardante l’installazione di “Fototrappole” nei pressi delle postazioni ad alto rischio, che non hanno un costo esoso, che sono facilmente posizionabili e mimetizzabili, che filmano, registrano ed inviano le immagini di coloro che effettuano i conferimenti selvaggi e che con le prime sanzioni si sarebbero ripagate da sole, ma non abbiamo avuto un feedback da parte dell’amministrazione.

I residenti del 2° Municipio meritano rispetto, che si predispongano gli appostamenti notturni con la polizia ambientale, che si installino le fototrappole, che si puniscano in modo esemplare i trasgressori, ma che soprattutto si acceleri con gli step del servizio porta a porta. Si è notato che, dove sono stati eliminati i cassonetti di prossimità, vedi Via Marco Polo sono cessate le isole di conferimento abusive, sono scomparsi i “cacciatori di tesori” che frugavano al suo interno, si è ridata dignità e decoro al territorio. Con le parole non si sconfigge l’incivile, ci vogliono i fatti e le azioni, ed è questo l’invito che rivolgo all’amministrazione, di predisporre tutti gli accorgimenti ed i servizi di polizia affinchè si vadano a sanzionare i trasgressori, anche perché il messaggio che passa al momento è quello che è possibile scaricare dovunque ed ovunque perché nessuno li contrasta o li coglie sul fatto.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento