Direzione Antimafia sequestra beni ai vertici del clan Morabito di Picanello

I tre destinatari del sequestro di beni eseguito dalla direzione investigativa antimafia, hanno già condanne per traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione illegali di armi, rapine e ricettazione

Gli investigatori della Dia di Catania, hanno effettuato sequestri di beni nei confronti dei presunti vertici del clan Morabito affiliato alla famiglia mafiosa di Cosa Nostra catanese Santapaola-Ercolano, gruppo attivo nell’area di Picanello con diramazioni in tutto il territorio nazionale e in Europa.

Le immagini del sequestro - Video

I provvedimenti emessi dalla Procura sono in tutto tre. I destinatari, sono ritenuti al vertici del clan. Avrebbero già condanne in primo e secondo grado per associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione illegali di armi, rapine e ricettazione.

In aggiornamento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento